Auriemma: “L’agente di Gabbiadini sta lavorando col Milan per portare l’attaccante in rossonero”

A radio Crc, nel corso di “Si gonfia la rete”, Raffaele Auriemma ha dato importanti notizie di mercato:

Il Milan ha chiesto Manolo Gabbiadini al Napoli. I primi contatti non sono recenti, risalgono a due mesi fa, quando il direttore sportivo in pectore, Massimiliano Mirabelli, chiese le prime informazioni a Giuntoli. Il Napoli, da allora e fino ad oggi, non ha cambiato idea: vuole 25 milioni bonus compresi per il cartellino di Gabbiadini. Il Milan sta lavorando con l’agente di Manolo, Silvio Pagliari, per una soluzione diversa: portare Gabbiadini in rossonero in prestito. La prima richiesta è stata di prestito con diritto di riscatto a 18 milioni, rifiutata dal Napoli. Mirabelli dunque, sta lavorando con la dirigenza cinese per ottenere la possibilità di formulare una nuova offerta nelle prossime ore: prestito con obbligo di riscatto a 20 milioni. I cinesi sembrano orientati ad accettare. Lo scoglio resta De Laurentiis: il presidente accetterà solo offerte cash e immediate, senza nessun tipo di prestito e poi non vorrebbe cedere Gabbiadini ad una potenziale diretta concorrente per la zona Champions. Gabbiadini è il nome che il Milan spera di portare a Milanello negli ultimi giorni di mercato e per questo non sta forzando la mano con Delofeu, continuando a proporre all’Everton solo il prestito con diritto di riscatto, senza alcun tipo di obbligo.

Pagliari sta studiando anche qualche via per forzare De Laurentiis ad abbassare le pretese o quanto meno accettare la formula dell’obbligo di riscatto. Anche il Southampton, unica inglese al momento ancora interessata a Gabbiadini, ha fatto intendere che 25 milioni sono troppi: il manager Claude Puel potrebbe spingersi fino a 15-16 milioni, cifra ritenuta irricevibile dal Napoli.

Notizia pervenutaci tramite la Redazione di Crc Radio

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!