PALLANUOTO – La Schüco Rari Nantes Cargomar Napoli cala il tris: 11-7 al San Mauro

Schüco Rari Nantes Cargomar Napoli-Portofiori San Mauro 11-7
Schüco Rari Nantes Cargomar Napoli: Cappuccio, Criscuolo, Truppa 1, Maglitto, Occhiello 1, Ricci, Riccitiello 2, Ciniglio, Mauro 4, Scalzone 1, Renzuto Iodice 2, Calì, Autiero. All. Marsili
Portofiori San Mauro: Principe, De Francesco 1, Esposito 1, D’Avino, Sangermano, G. André 1, Selcia, Barberisi, Vaccaro, Addeo 2, Falcone 1, Nebbioso, Fraioli 1. All. C. André
Arbitro: Palmieri (Calabria)
Note: parziali 3-0; 2-2; 4-2; 2-3. Espulso definitivamente Occhiello (RN) nel secondo tempo per gioco violento. Uscito per tre falli Sangermano (SM) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Rari Nantes 5/9, San Mauro 3/7. Spettatori 100 circa.

Napoli – Terza vittoria in altrettante gare per la Schüco Rari Nantes Cargomar Napoli. La formazione di Elios Marsili ha superato a pieni voti anche l’esame rappresentato dal derby col San Mauro, piegato 11-7 alla Scandone al termine di una partita mai in discussione. Buona prova di personalità dei biancocelesti, eccezion fatta per una piccola battuta a vuoto nel finale di gara che ha consentito ai ragazzi di André di alleggerire il passivo.
Nel primo tempo solo gol di marca rarinantina. È stato Occhiello a sbloccare il risultato con una pregevole conclusione da pochi passi, poi sono arrivate le reti in superiorità numerica di Riccitiello e Truppa. In apertura di secondo quarto Mauro ha inaugurato il suo personalissimo show firmando il gol del momentaneo 4-0. Il San Mauro si è riportato sotto con la rete in superiorità di Fraioli (primo gol subito dalla Rari dopo 12 minuti ed 11 secondi di gioco), a cui ha fatto seguito Falcone. Poco prima del cambio di vasca, però, Renzuto Iodice ha riportato a +3 la Rari con una splendida conclusione mancina. Nel terzo periodo Scalzone in bello stile ha incrementato il vantaggio biancoceleste, prima del gol in superiorità di Addeo per gli ospiti. Mauro e Riccitiello, con l’uomo in più, hanno consentito alla squadra di Marsili di prendere il largo, mentre nel finale di tempo sono andati a segno Gabriele André e Renzuto Iodice. Nell’ultimo tempo la Schüco Rari Nantes Cargomar ha toccato il +6 grazie a Mauro, prima di un lieve blackout costato tre reti in rapida successione ad opera di De Francesco, Addeo ed Esposito. Nel finale è stato ancora Mauro a rimettere le cose a posto con il gol del definitivo 11-7, quarta gioia personale per lo scatenato realizzatore rarinantino, a segno 15 volte nelle prime tre giornate di campionato.
“Per tre tempi e mezzo siamo stati perfetti, poi nel finale abbiamo concesso qualcosina”, ha osservato il tecnico Elios Marsili. “Eravamo reduci da due partite incerte e tiratissime, aver iniziato l’ultimo quarto a +6 ci ha fatto rilassare un pochino. Non sono preoccupato, anzi preferisco soffermarsi sulle ottime cose mostrate dalla squadra per larghi tratti della partita. Il San Mauro si è confermato un avversario insidioso e molto ben allenato, siamo stati bravissimi a portare a casa i tre punti con tranquillità. Unica nota negativa l’espulsione di Occhiello, la seconda consecutiva alla Scandone: speriamo non gli costi la squalifica per la prossima partita”.
La Schüco Rari Nantes Cargomar Napoli tornerà in vasca sabato 11 febbraio a Roma contro la Zeronove, altra formazione capace di fare percorso netto nelle prime tre giornate di campionato.
Le immagini della partita tra Schüco Rari Nantes Cargomar Napoli e Portofiori San Mauro saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito www.videoplay.tv.

Commenti