Le pagelle di Chievo-Pescara: Castro a tutto campo. Benali e Verre, quanti errori

Le pagelle di Chievo-Pescara: Castro a tutto campo. Benali e Verre, quanti erroriBirsa e Cacciatore (lapresse) CHIEVO

SORRENTINO 6,5: Una sola parata, ma decisiva.
CACCIATORE 6: Doma con sicurezza Caprari. Osa poco in fase d’attacco.
DAINELLI 7: Un muro. In tandem con Spolli annulla lo spigoloso Cerri. Tutti i tiri di Memushaj si infrangono su di lui.
SPOLLI 7: Se il Chievo non soffre mai è anche merito dell’argentino. E’ sembrato quello di Catania.
GOBBI 6: Ordinato e puntuale sulla fascia.
HETEMAJ 6,5: Corre, scalcia, fa, disfa. Il capitano del Chievo è un tutto fare. Prezioso in ogni fase del gioco.
DE GUZMAN 6,5: Gestisce la partita in pantofole. Il ritmo dei padroni di casa è basso, ma gli avversari non hanno mai visto il pallone.
CASTRO 7: Il migliore in campo. A differenza di Spolli, ancora meglio dei tempi di Catania. Dal suo ‘piedone’ nascono le azioni più belle del Chievo. Poi firma il terzo gol in campionato. Ispirato (33’st, Izco sv: nei pochi minuti a disposizione sfiora l’assist per Gakpé)
BIRSA 7: La sua perla vale i tre punti. Poi regala giocate per il pubblico del Bentegodi, che apprezza e glielo dimostra con un lungo applauso al momento della sostituzione (44’st, Kiyine: seconda presenza in A per il classe ’97)
MEGGIORINI 6: Lotta come un leone, ma sotto porta non è lucido.
INGLESE 6: Gli arrivano pochi palloni, poi si fa male in uno scontro di gioco con Stendardo (44’pt Gakpé 6, corre e mette in crisi la difesa avversaria. Come Meggiorini, arriva stanco negli ultimi metri)

PESCARA
BIZZARRI 6,5: Tiene in piedi la baracca. Se il Chievo non segna tre o quattro gol è merito suo.
ZAMPANO 5,5: Mai uno spunto (17’st Crescenzi 6: meglio del compagno)
STENDARDO 6: E’ sopraffatto dall’andamento della partita. Sufficiente, eccede nello scontro di gioco che porta all’infortunio di Inglese.
CODA 5,5: Più sbavature rispetto al compagno di reparto.
BIRAGHI 5,5: Copre la fascia mostrando di avere gamba. Con la palla al piedi, però, è troppo insciuro
VERRE 4,5: Insieme a Benali il peggiore del Pescara. Se agli abruzzesi mancano idee, è colpa della sua scarsa vena. Una sua palla persa causa 2-0 del Chievo.
BRUNO 6: E’ un mestierante e fa bene il suo compito. Non è lui a dover creare gioco.
MEMUSHAJ 6: L’ultimo a mollare. Ma non gliene riesce una. Stanotte sognerà Dainelli.
BENALI 4,5: Un disastro. I due creativi del Pescara hanno fatto gli assist giusti al Chievo. Doppio errore che favorisce il vantaggio di Birsa (17’st Mitrita sv: Zeman lo boccia dopo 8′. Peggio di Benali non ha fatto. 31’st: pochi minuti e tanti sguardi al suo ginocchio. Non sembra stia bene fisicamente)
CERRI 5,5: Sgomita con Dainelli e Spolli, ma non è aiutato dai compagni.
CAPRARI 5: Sonnecchia sulla sinistra, lasciandosi dominare da Cacciatore. Poi manca il gol del pareggio. Da lui ci si aspetta di più.

pescara calcio

Chievo Verona
serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti