Sampdoria-Pescara 3-1, i blucerchiati rovinano la festa di Zeman

GENOVA –  La Samp cala il tris contro il Pescara e rovina la festa di Zdenek Zeman per le mille panchine in carriera. I blucerchiati si impongono 3-1 al Marassi, centrando così il sesto risultato utile consecutivo. La partita si sblocca al 18′ con il gol firmato da Bruno Fernandes con un destro a botta sicura da centro area sul prezioso assist di Muriel.

Gli abruzzesi ristabiliscono la parità al 32′ con Cerri, liberato al tiro da Benali dopo un buon lavoro di Zampano sulla corsia destra, poi nella ripresa la Samp prende il largo. Quagliarella riporta la Samp in vantaggio al 58′ con un gol in tuffo di testa su cross di Bruno Fernandes. Poco dopo Giampaolo manda in campo Schick al posto di Muriel e il ceco chiude la partita con il gol del 3-1 di sinistro al 68′, ancora su suggerimento in profondità di Bruno Fernandes.

La Sampdoria scavalca così al nono posto il Torino, in campo domani contro il Palermo, mentre il Pescara incassa la seconda sconfitta della gestione Zeman e resta all’ultimo posto in classifica con 12 punti. Il successo al debutto in panchina del boemo contro il Genoa è già un lontano ricordo per gli abruzzesi: la salvezza è sempre di più un miraggio.

serie A

pescara calcio
sampdoria
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 223 volte