Il Napol deve riappropriarsi del San Paolo, persi incredibilmente ben 12 punti

Quest’anno il Napoli ha dato il meglio di sè in trasferta.  Fuori dalle mura del San Paolo, la formazione di Sarri ha conquistato più punti di tutte le altre compagini di serie A, anche della Juventus. Infatti il Napoli guida questa speciale classifica di rendimento esterno con 27 punti, in tredici gare, contro i 25 dei bianconeri. Purtroppo è in casa che i conti non tornano: gli azzurri , infatti, con soli trenta punti sono terzi a ben dodici punti di distacco dalla Juve che allo  Stadium le ha vinte tutte, 14 su 1, totalizzando ben 42 punti, e a sei dalla Roma. Il rendimento a Fuorigrotta  quindi, è stato pari a quello di squadre che lottano per l’Europa League o che sono a centro classifica. In casa contro avversari molto ermetici e con la linea difensiva sensibilmente più bassa il tridente dei piccoletti non sempre ha funzionato andandosi ad infrangere contro un vero e proprio muro. Ecco perché in questo senso il rientro di Milik può essere determinante e il polacco ha ottime chance di tornare, domenica,  dal primo minuto  e sarebbe la sua prima volta da titolare in campionato dopo l’infortunio. A cominciare dalla non facile partita con il Crotone, gli uomini di Sarri devono obbligatoriamente riappropriarsi del San Paolo.  Da qui alla fine della stagione,  lo stadio di Fuorigrotta deve tornare ad essere quel fortino insuperabile dell’anno scorso.

Commenti

Questo articolo è stato letto 758 volte