PALLAVOLO FEMMINILE – La Lp Pharm Napoli non sbaglia nel derby con l’Accademia Benevento: i play off sono distanti un punto

NAPOLI – I play off? Si avvicinano sempre di più. La Lp Pharm Napoli non sbaglia nel derby con la Ireplace Accademia Benevento e conquista tre punti di fondamentale importanza vincendo 3-1 in un ‘Polifunzionale’ caldissimo con il tifo partenopeo guidato dal proprietario del main sponsor Luca Puricelli con tutta la sua famiglia. Straordinaria prestazione delle ragazze del presidente Bindi, guidate da coach Eliseo, che ora guarda ad un punto Palmi e Castellammare che sono le altre squadre che lotteranno per la conquista dei play off promozione.
PRIMO SET. Il primo punto del match arriva direttamente dal servizio di Cammisa. A seguire Foniciello trova l’incrocio delle linee in diagonale ed è subito 2-0. Break di 3 punti della Ireplace e Napoli che si ritrova a rincorrere (2-3). Benevento riesce addirittura ad arrivare +3 (3-6) ma poi la Lp Pharm ritorna subito in partita trovando prima il pari e poi il sorpasso (8-7) col quale si torna in panchina per il primo time-out tecnico della gara. Al rientro in campo le ragazze di Ruscello riescono ad allungare e sull’ace di Fusco (10-13) coach Eliseo chiama ‘discrezionale’ per trasmettere serenità alle proprie atlete. Al secondo tempo tecnico ancora avanti le ospiti (13-16). Il vantaggio delle giallorosse aumenta (14-19) e questo costringe il tecnico partenopeo a cambiare: fuori Muzio, dentro Biscardi. E c’è reazione immediata: break della Lp Pharm, spinta dal caloroso pubblico di casa, e 17-19. Ruscello chiama ‘tempo. Quando le due squadre tornano in campo difese super di Biscardi e del libero Mazzarini: Cammisa in pipe chiude il capolavoro per il -1. Il pari? Questione di secondi. Attacco out di Benevento e 19-19. Si va punto a punto. Quando Cammisa ‘spara’ forte però non difende nessuno: 24-22 e due set point. Ma si va ai vantaggi. E quando il gioco si fa duro c’è lei, il capitano: diagonale non difeso e 26-24 col quale si cambia campo.
SECONDO SET. C’è grande equilibrio nelle prime battute del secondo parziale e infatti si va avanti a suon di cambi palla fino al 5 pari quando è la Lp Pharm a trovare prima il +2 e poi grazie a Pelella, entrata al posto di Astarita ad inizio set, col muro ad andare al riposo sull’8-5. Al rientro in campo due muri di fila di Modestino e la contesa torna in parità a 8. Ace di Dell’Ermo e sorpasso beneventano. Con Fusco al servizio Benevento riesce anche ad allungare sfruttando un attacco out di Cammisa e un pallonetto vincente di Modestino (9-13). Al secondo time-out Foniciello e compagne hanno da recuperare 5 punti (11-16). La prima squadra ad arrivare a 20 è quella ospite e sul 15-20 Eliseo sfrutta il suo secondo ‘tempo’ a disposizione. Non cambia il leit motiv del parziale: la Ireplace si guadagna 7 set point. Ne viene annullato solo uno: 1-1 quando il tabellone riporta il punteggio di 18-25.
TERZO SET. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo nel terzo set e quando si torna in panchina per il time-out è avanti Napoli ma di un solo punto. Il ‘Polifunzionale’ è incandescente e chiede a gran voce di allungare. E la risposta arriva dal campo dalle atlete del presidente Bindi che si portano 12-9 costringendo l’allenatore avversario a chiamare time-out. I punti di vantaggio delle padrone di casa diventano 4 quando Russo trova la fast del 14-10. Ed è sempre la centrale a colpire a muro per il 16-10. Sul 19-12 Ruscello prova a scuotere le sue ragazze richiamandole in panchina per cercare di riaprire il parziale. Quando Pelella passa al centro il tabellone riporta 21-15. Benevento prova a rifarsi sotto (22-18) ma Cammisa passa sul muro per il 24-20 che consente alla Lp Pharm di avere 4 palle per il 2-1. Mercanti, d’esperienza, chiude 25-20 con un dolce tocco a rete.
QUARTO SET. Subito ‘stampata’ in faccia a Padua di Russo che si trova immediatamente 2-0. Muzio sigla l’ace del 5-3 e Pelella in fast il +3 (7-4). La gara ritorna però in parità dopo il break giallorosso e si va avanti con fiammate da una parte e dall’altra. Sul 15-14 il primo arbitro vede l’invasione di Benevento mentre il secondo arbitro cambia la decisione. Sul 15 pari Cammisa stoppa l’attacco da ‘2’ di Fusco per il 16-15 col quale si torna in panchina. Attacco out di Dell’Ermo e tabellone che riporta 18-15. Napoli alza il ritmo e il muro e quando sigla il ventesimo punto ha ben 4 punti di vantaggio sulle avversarie. Foniciello regala il 23-18 e poi il 24-19: sempre in diagonale. Cinque match point. Il capitano chiude in bellezza. Ace e grande vittoria per 3-1.

LP PHARM NAPOLI – IREPLACE ACCADEMIA BENEVENTO 3-1 (26-24; 18-25; 25-20; 25-19)
LP PHARM NAPOLI: Mazzarini (L), Foniciello 16, Lubrano, Morra, Mercanti 3, Biscardi 2, Russo 11, Cammisa 15, Astarita 1, Muzio 4, Pelella 7, Rapillo (L2), Di Gennaro. All. Eliseo. Secondo all. Rotunno
IREPLACE ACCADEMIA BENEVENTO: Padua 17, Modestino 9, Grillo, Fusco 10, De Cristofaro 4, Cona (L2), De Rosa 2, Dell’Ermo 4, Pisano (L), Pisano, D’Ambrosio 1. All. Ruscello. Secondo all. Mezzapesa
ARBITRI: Francesco Baldi di Salerno e Nadia Spagnuolo di Salerno

Commenti

Questo articolo è stato letto 841 volte