Napoli, ossessione Champions. Pavoletti: “Daremo tutto”

Napoli, ossessione Champions. Pavoletti: "Daremo tutto"(afp) NAPOLI – L’impatto non è stato certo devastante: Leonardo Pavoletti è entrato in punta di piedi nel mondo Napoli e deve ancora dimostrare tutto il suo valore. Col Crotone è stato titolare, ha fallito una ghiotta occasione, ma ha ricevuto comunque i complimenti di Sarri. Il diretto interessato, dal canto suo, è pienamente sintonizzato con la nuova realtà. “Ho trovato un gruppo meraviglioso – ha spiegato a radio Kiss Kiss – e sono felice di aver scelto il Napoli a gennaio. Non è mai facile entrare in una squadra dai meccanismi collaudati, ma adesso mi sono perfettamente integrato. Sarri cura tantissimo il possesso palla sin dal portiere in modo da eludere il pressing avversario. C’è una grande organizzazione tattica”.

Il livello delle prestazioni di Pavoletti sta salendo. Gli manca, però, il gol che è il pane quotidiano di ogni attaccante. “Vorrei sbloccarmi presto e sentire il San Paolo urlare il mio nome. L’esultanza? Probabilmente sarà qualcosa di spontaneo per gioire assieme ai nostri tifosi”. Che lo hanno già adottato. “Pavoloso? No, qua a Napoli, mi chiamano Pavolè. Questa città è assolutamente fantastica, ogni mattina ci si sveglia con il sole ed è una sensazione straordinaria. La gente ha un cuore grandissimo e si respira gran voglia di vivere. Non vedo l’ora di ripagare tanto affetto”.  

Le occasioni non mancheranno. “I tifosi sicuramente stanno pensando alla doppia sfida con la Juve. Il San Paolo sarà pieno e vivremo una grande emozione. Noi comunque adesso siamo concentrati soltanto sull’Empoli. Sarebbe un errore sottovalutare i toscani: tra l’altro non abbiamo mai vinto al Castellani. Dobbiamo dare il massimo e conquistare il successo prima della sosta che poi ci consentirà di rifiatare. Ci stiamo preparando bene”. Il Napoli non può permettersi passi falsi se vuole cullare l’obiettivo della qualificazione diretta in Champions. “Vogliamo tornarci e quindi non possiamo mollare. Nelle ultime 10 partite daremo il massimo e naturalmente abbiamo bisogno dell’apporto del nostro pubblico. Personalmente sono molto felice e darò il massimo per conquistare risultati importanti”.

A parlare della trasferta in Toscana, sempre ai microfoni di Radio Kiss Kiss, è stato anche Christian Maggio. “Ad Empoli – spiega – ci attende una gara molto dura. Dovremo cercare di esprimerci al massimo perché vogliamo arrivare alla sosta bene per poi giocarci tutto nei due mesi finali”. “Tornare in Champions è il nostro obiettivo e vogliamo conquistarlo – ha proseguito l’ex giocatore della Sampdoria – Pavoletti è un ragazzo solare e generosissimo, lavora tanto e col tempo si vedranno i frutti e la sua qualità. Ha il gol nel sangue ed è anche un calciatore di forza fisica notevole. Oltretutto è simpaticissimo e con noi si è subito inserito alla grande”.

VERSO EMPOLI. Sarri, dal canto suo, continua a lavorare in vista del match del Castellani. Tra i dubbi da risolvere, quello relativo a Koulibaly: il difensore è diffidato e quindi potrebbe essere preservato in vista della Juve. In mediana solito ballottaggio tra Jorginho e Diawara.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
leonardo pavoletti
christian maggio

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 335 volte