Gasp: “Se andiamo in Europa ballo la Papu Dance”

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta (foto @Atalanta_BC)

“Mentalmente siamo solidi – ha detto l’allenatore nerazzurro – siamo più determinati del Sassuolo. Non vi dico chi giocherà al posto di Kessié, D’Alessandro è fuori per il mal di schiena e Kurtic ha recuperato, ma lo valuto meglio oggi”

L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha ben in mente l’obiettivo per la sua squadra. Il tecnico, che in conferenza stampa ha presentato il match in programma domani contro il Sassuolo, ha parlato del presente, delle possibili scelte di formazione ma anche di una promessa da mantenere in caso di raggiungimento dell’Europa: “Se la raggiungiamo ballo la Papu Dance sul cubo!”, ha detto l’allenatore.

Verso il Sassuolo

“Mentalmente siamo solidi: abbiamo perso male a Milano e vinto largamente a Genova ma rimaniamo sempre lucidi senza mai concederci sbalzi d’umore. Il Sassuolo ha avuto problemi e non è riuscito a ripetere il bel campionato dell’anno scorso ma i punti che ha sono meno del valore della squadra. Noi dobbiamo fare un passo alla volta e quella di domani è una partita importantissima. Nel finale di campionato le trappole ci sono ogni domenica e per tutti è più difficile. Noi abbiamo avuto grande continuità di risultati, i neroverdi giocano liberi da particolari traguardi e questo è sia un vantaggio che uno svantaggio, perché noi siamo più determinati. Nel girone di andata contro il Sassuolo era un momento magico per noi, ma ora abbiamo più consapevolezza della nostra qualità, sono cresciuti tutti in sicurezza dei nostri mezzi e ora abbiamo più fiducia”.

Kessié squalificato  

Sulla possibile formazione: “Grassi o Cristante al posto di Kessié squalificato? Non ve lo dico. La partita sarà per noi importante, tutte le prossime gare avranno un’importanza rilevante. Il turno scorso è stato positivo sia per il nostro risultato che per quello delle altre. Vincere domani vuol dire affrontare la Roma con un certo margine di vantaggio su quelle dietro. Petagna è triste per la mancanza di gol? Non possiamo in questo momento valutare le questioni personali, ci sta dando un grande contributo, le situazioni individuali ora non sono importanti. D’Alessandro è fuori per il mal di schiena, Kurtic ha recuperato, ma lo valuto meglio oggi, non è al 100 %. Bastoni non ci sarà”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 163 volte