Bundesliga, il Lipsia vede la Champions

La squadra della Red Bull batte il Bayer Leverkusen con un gol nei minuti di recupero e consolida il secondo posto, portandosi a +7 dall’Hoffenheim, sconfitto ad Amburgo. Il Friburgo inguaia il Mainz. Poker dello Schalke al Wolfsburg

Lipsia-Leverkusen 1-0

La squadra rivelazione di questa Bundes non si ferma più: la sfida con le Aspirine sembrava destinata a concludersi con un pareggio senza reti, ma una rete di Yussuf Poulsen nei minuti di recupero ha fatto fare un saltino alla seconda della classe, che stacca così l’Hoffenheim, lontano 7 distanze. Il Bayer resta fermo a 35 punti, non lontano dalla zona rossa della classifica.

Amburgo-Hoffenheim 2-1

Una doppietta di Hunt ferma l’Hoffenheim, forse ancora ebbro di gioia dopo l’impresa compiuta nel turno infrasettimanale battendo il Bayern Monaco. La rete del momentaneo pareggio di Kramaric arriva su rigore al 33′, ma non basta a fissare il risultato. Per l’Amburgo si tratta di 3 punti d’oro in chiave salvezza. Questo risultato, abbinato alle sconfitte di Wolfsburg e Mainz, allontana lo spauracchio della retrocessione.

Colonia-Gladbach 2-3

La formazione che ha eliminato la Fiorentina dall’Europa League rosicchia tre punti a una diretta concorrente per l’Europa. Nel primo tempo Gladbach in vantaggio al 13′ con Verstergaard, Clemens pareggia al 18′. Nella ripresa il copione sembra ripetersi: Modeste risponde a Traoré non più in 5′, ma in 180 secondi. Il definitivo 3-2 per gli ospiti, che non mollano e si riportano in vantaggio, arriva con Stindl.

Friburgo-Mainz 1-0

Il Friburgo vince grazie a un gol di Petersen, sorpassa il Colonia e continua a sognare un posto in Europa League. Questo risultato inguaia seriamente il Mainz, che ora si ritrova a 29 punti appaiato con l’Augsburg. Pura lotta per non retrocedere.

Schalke-Wolfsburg 4-1

A Gelsenkirchen i padroni di casa si portano avanti dopo solo 6′ con Burgstaller, bravo a inserirsi ispirato bene da Meyer. Al 22′ arriva il raddoppio: Choupo Moting si invola sulla fascia sinistra e va a servire Goretzka che da posizione centrale in area spiazza il portiere ospite e porta a più due il vantaggio. In avvio di ripresa Caligiuri mette in ghiaccio il risultato. Ancora Burgstaller cala il poker e Mario Gomez su rigore segna il gol della bandiera per i lupi, che adesso si devono guardare alle spalle. Lo spareggio salvezza è una realtà (incubo) distante solo un punto.

Fonte: Sky

Commenti