PALLAVOLO – Sigma Aversa, il direttore tecnico Nappa: “Per noi parlano i risultati, a Bormio con l’Under 19 per un’impresa storica”

AVERSA – Allenamenti incessanti tra Aversa, Avellino e Napoli. Una programmazione dettagliata e completa, sia tecnica che fisica, per arrivare al top della condizione all’appuntamento dell’anno. Per essere protagonisti alla kermesse pallavolistica più importante d’Italia a livello giovanile. I ragazzi della formazione Under 19 della Sigma Aversa continuano a coltivare il proprio sogno e non lasciano nulla di intentato. Ore ed ore in palestra per studiare gli avversari, provando a limare al minimo gli errori perché alle finali nazionali non è ammesso sbagliare: il direttore tecnico Ignazio Nappa e gli allenatori Giuseppe Scognamiglio e Pasquale Marrone stanno lavorando mattina e sera per far sì che il club normanno possa rappresentare nel migliore dei modi la Campania sugli alti paesaggi di Bormio.

E’ già tutto organizzato per la partenza con la squadra che sarà in terra lombarda già il 10 maggio e quindi il tempo stringe. Mancano meno di 15 giorni ad un evento al quale solamente pochi possono partecipare nel corso della propria vita sportiva. E quindi testa bassa e sacrifici, perché c’è un pezzo di storia della pallavolo regionale da scrivere: “Vincere il titolo regionale è stata una gioia enorme ma portare in alto il vessillo della Campania con il nome della nostra società, la Sigma Aversa, è qualcosa di ancora più importante”: parole di viva soddisfazione del direttore tecnico del club Ignazio Nappa che sta vivendo con partecipazione totale, sia sotto l’aspetto tecnico che organizzativo, quella che è già, di diritto, una pagina incancellabile della storia del volley aversano.

E’ un evento straordinario perché ci confronteremo con i migliori talenti di tutta l’Italia – afferma il dt – e non siamo stati nemmeno fortunatissimi per il girone eliminatorio visto che affronteremo subito delle vere e proprie corazzate oltre alla squadra probabilmente più accreditata alla vittoria finale. Lotteremo però su ogni pallone perché vogliamo a tutti i costi superare il turno e poi avvicinarci, passo dopo passo, agli appuntamenti più importanti della competizione. C’è grande fermento e posso dire, con orgoglio, che la Sigma Aversa è riuscita grazie al nostro lavoro e al sostegno incondizionato del presidente Sergio Di Meo, a costruire qualcosa di eccezionale a livello giovanile. Ricordiamo che siamo campioni regionali e l’8 maggio giocheremo la semifinale di andata a Massa Lubrense con l’Under 18 per l’accesso alla Final Four regionale. E con l’Under 13 6×6 puntiamo al titolo provinciale. E tutto questo è stato possibile grazie alla professionalità dei nostri dirigenti e dei nostri allenatori che hanno saputo far parlare i fatti. Non abbiamo mai interferito con atleti di altre società e mai abbiamo creato ostacoli ad altre compagini pallavolistiche. Nello sport, fortunatamente, non vince sempre chi ha più risorse economiche ed è questa la parte più bella di questo mondo. Noi l’anno prossimo saremo tra le pochissime (forse solo 3) società del Sud a giocare in A2 e vogliamo continuare ad essere punto di riferimento per la Campania pallavolistica. Amiamo circondarci di persone che vogliano condividere il nostro progetto e quest’anno abbiamo avuto già i primi importanti riscontri. E chi non ha creduto in noi penso oggi stia capendo di aver sbagliato: i risultati di questa stagione sono solamente il punto di partenza della nostra storia. Cresceremo ancora e miglioreremo. Perché non si smette mai di aggiornarsi. Lavorare e studiare è l’unico modo che conosciamo per arrivare alla vittoria”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1119 volte