Brescia, Cagni: “La squadra adesso si diverte”

Cagni, Brescia (Lapresse)

Ripresa degli allenamenti per il Brescia: out Romagna, differenziato per Caracciolo, Coly e Camara. Parla Cagni: “La squadra adesso si diverte e in campo è meno timorosa, sogno orgoglioso di questi ragazzi”

Un successo preziosissimo ottenuto sul campo del Novara, un 3-2 che avvicina (anche grazie agli altri risultati, su tutti le sconfitte di Vicenza e Avellino e i pareggi di Ternana e Ascoli) il Brescia alla salvezza: passo avanti importante, classifica che adesso recita quota 45 punti. Guai però a fermarsi proprio adesso. Dopo il giorno di riposo concesso alla squadra, Gigi Cagni ha ritrovato il gruppo questo pomeriggio al San Fillippo per iniziare a preparare la sfida del Rigamonti contro il Latina, gara che potrebbe davvero rappresentare il crocevia della stagione del Brescia. Hanno svolto lavoro differenziato Andrea Caracciolo, Coly e Camara (uscito acciaccato dalla sfida con il Novara dopo i tanti duelli fisici), assente Romagna bloccato dalla febbre. Squadra che si ritroverà nel pomeriggio di domani per una nuova seduta di lavoro con fischio d’inizio in programma alle ore 15.

Al termine della seduta di allenamento, Gigi Cagni ha fatto il punto della situazione analizzando l’ottimo momento attraversato dal Brescia: “I ragazzi mi seguono, mi ascoltano – anche se non sempre – e devo dire che sono molto soddisfatto. Sono orgoglioso di loro. Adesso la squadra si diverte: in campo è più sciolta e meno timorosa e si vede. Attenzione però: i ragazzi devono continuare a mettere in campo prestazioni come le ultime. Se la squadra in campo ha fatto così bene significa che è in grado di farlo sempre e non può più tornare indietro. Altrimenti si complica di nuovo tutto”, ha affermato l’allenatore del Brescia. “Alle qualità di questa squadra ci ho sempre creduto fin dal primo momento che sono arrivato qui; devo anche dire che la società mi ha permesso di lavorare bene mettendomi nelle condizioni migliori per farlo e non sempre è così scontata la cosa. La svolta? Dopo la gara con l’Ascoli, quando ho visto una crescita fisica importante”, ha concluso Gigi Cagni.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 117 volte