Atalanta, lo stadio diventa di proprietà del club

La curva dello stadio Atleti Azzurri d’Italia, cuore del tifo atalantino (Ansa)

Lo stadio Atleti Azzurri d’Italia diventa di proprietà dell’Atalanta, ora è ufficiale. Altra bella notizia nell’ottima stagione del club nerazzurro – che si prepara ad affrontare proprio in casa la decisiva partita contro il Milan, sabato sera alle ore 20:45. La società bergamasca si è aggiudicata il bando dello stadio in cui attualmente gioca le gare interne che è pertanto diventato proprietà del club della famiglia Percassi. Nelle scorse ore sono state infatti aperte del buste con le offerte depositate lunedì mattina dalla stessa Atalanta e dall’Albinoleffe, con il presidente nerazzurro Antonio Percassi che ha avanzato un’offerta risultata superiore del 10% rispetto alla base d’asta. Il totale è quindi di 8 milioni e 608 mila euro, mentre quella dell’altro club bergamasco non è stata ritenuta idonea.

L’Atleti Azzurri d’Italia passa così dal comune di Bergamo alla società attualmente quinta in classifica in Serie A, che ne avrà il totale controllo e dovrà occuparsi in tempi brevi della riqualificazione dell’impianto stesso e delle aree limitrofe. I lavori riguarderanno la demolizione e la ricostruzione delle curve (lavoro previsto per l’estate 2018/’19) al fine di rendere lo stadio a norma per le competizioni europee. Nel caso in cui arrivasse – magari già sabato – la certezza aritmetica della partecipazione dell’Atalanta alla prossima Europa League, infatti, l’impianto non sarebbe a norma per le competizioni UEFA, con la squadra di Gasperini che sarebbe così costretta a giocare le gare “casalinghe” a Reggio Emilia. L’ufficialità è arrivata in mattinata, come si legge in un comunicato pubblicato dal comune di Bergamo.

La nota del Comune di Bergamo

“Lo stadio Atleti Azzurri d’Italia è proprietà dell’Atalanta: il bando di alienazione dello stadio di Bergamo ha registrato questo esito in mattinata, quando la Commissione del Comune di Bergamo ha aperto questa mattina le buste pervenute entro le 12.30 dello scorso lunedì. L’Atalanta ha rilanciato del 10% la base d’asta di 7 milioni e 826 mila euro, aggiudicandosi dunque la struttura sportiva più importante della città di Bergamo per la cifra di 8 milioni e 600 mila euro.L’Amministrazione aveva deciso nei mesi scorsi di alienare lo stadio per poterlo così vedere ammodernato: il bando prevede infatti la presentazione di un piano attuativo da parte del vincitore entro sei mesi dall’apertura delle buste e la successiva complessiva riqualificazione dello stadio entro 6 anni”.

Fonte: SkySport

Commenti