PALLANUOTO – Domani Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli-Cesport, in palio i playoff

L’atto conclusivo del campionato è un thriller dal finale incerto, appassionante e a sorpresa. Chi la spunterà tra Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli e Zurich Barbato Cesport nella finale per i playoff, in programma domani – sabato 27 maggio – alle 17.30 alla Scandone? I ragazzi di Marsili hanno tutto da guadagnare, quelli di Rossi soltanto da perdere. È la Cesport, infatti, a rischiare di veder sfumare in un colpo solo primato e playoff, mentre la Rari ha la possibilità di coronare finalmente un inseguimento lanciato dal girone d’andata. Ai vomeresi potrebbe star bene anche il pari, ma in tal caso rischierebbero di perdere il primo posto occupato da inizio stagione a vantaggio del Pescara, impegnato nella piscina del San Mauro. C’è anche la remota possibilità che agli spareggi promozione possano andare sia Rari che Cesport, in caso di successo biancoceleste e di concomitante sconfitta degli abruzzesi a Casoria. E c’è persino la possibilità, con una vittoria della Schüco Cargomar ed un pareggio del Pescara, di un arrivo a tre a pari punti: in tal caso, Rari Nantes prima per la classifica avulsa, Pescara secondo, Cesport eliminata.

Una sola certezza in casa biancoceleste al di là di calcoli, formule e intrecci: bisogna vincere, l’unico risultato a disposizione è quello che vale i tre punti. Prima nel girone di ritorno, autrice di una impressionante rimonta (26 punti nelle ultime 10 gare) e specialista degli scontri diretti, la squadra del Circolo di Santa Lucia deve compiere l’ultimo sforzo, aggiudicarsi l’ultima finale per centrare l’obiettivo. Non sarà facile, perché la Cesport è attrezzata per vincere proprio come la Rari, con giocatori di categoria superiore. Nel derby di andata finì 7-7, tra polemiche e rimpianti di marca rarinantina per il recupero in extremis degli avversari, sotto di 2 gol ad 1′ dal termine.

Due gli indisponibili tra i biancocelesti: Autiero, squalificato, e Maglitto. Per il resto, Elios Marsili recupera Ricci, Renzuto Iodice ed Incoglia, assenti in occasione della vittoriosa sfida col Latina. “Sono molto soddisfatto di come ci siamo allenati, abbiamo preparato al meglio questa partita”, sottolinea l’allenatore della Schüco Cargomar. “Dopo la grande vittoria di Pescara sapevo che avremmo dovuto vincerle tutte, lo dichiarai subito e non era scaramanzia. Ne abbiamo vinto sei su sette, ma anche battendo il Club Aquatico non sarebbe cambiato nulla: per come si sono messe le cose in classifica, avremmo comunque dovuto vincere contro la Cesport. Siamo pronti a farlo. Aspettiamo questa partita da due mesi, la giocheremo con la massima attenzione e concentrazione, da inseguitori, con l’ambizione di vincere ma con la serenità di chi ha fatto del suo meglio. Rincorriamo il vertice dal girone di andata e nel frattempo qualche soddisfazione ce la siamo tolta”. La differenza potrebbero farla i dettagli: “Siamo a un passo dal raggiungere un grande traguardo e faremo di tutto per riuscirci. Mi aspetto molto dagli Under 20, pronti al riscatto dopo la sfortunata esclusione dai quarti di finale nazionali col Posillipo, e mi aspetto molto anche dai giocatori più esperti. Comunque vada ringrazierò tutti, il nostro campionato ha dato una rispolverata al lustro antico della Rari, riportando passione ed entusiasmo tra i soci. Per anni abbiamo navigato in acque tempestose, proprio come recita il motto della nostra società: ora siamo qui a giocarcela con squadroni attrezzati e ambiziosi”. Comunque vada a finire, il campionato 2016-17 ha rilanciato progetti e sogni: “È il nono anno che alleno questo team – ricorda Marsili – e solo nel 2008-09 avevamo conquistato gli stessi punti: 41. Abbiamo già eguagliato il record e possiamo migliorarlo, ma allora ereditai una squadra che scendeva dalla A2, stavolta una che l’anno prima si era salvata ai rigori di gara-3 dei playout. Nel corso degli anni le vicissitudini del Circolo hanno portato me e i ragazzi che si sono succeduti a lottare per tenere in alto il nome della Rari: ora il nuovo corso è iniziato. Siamo al punto di partenza di un programma triennale che punta a riportare questa squadra dove merita. Se riusciremo a centrare già al primo anno uno degli obiettivi prefissati, tanto meglio”.

La sfida tra Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli e Zurich Barbato Cesport, valevole per la nona giornata di ritorno del campionato di serie B, girone 3, sarà diretta dall’arbitro Polimeni, della sezione laziale; commissario speciale Barone. Il match sarà trasmesso in diretta Facebook sulla pagina Videoplay ed in differita nei giorni successivi sul sito internet www.videoplay.tv.

Photo credit: Manuel Schembri

Commenti