Perugia-Benevento 1-1: Stregoni in finale!

DA PERUGIA-Donato Claudio (inviato)

Allo stadio Curi va in scena la gara di ritorno dei play off di serie B tra Perugia e Benevento. Match importantissimo per decretare la seconda finalista che affronterà il sorprendente Carpi, che ieri ha superato il Frosinone nei minuti finali.

Nella gara di andata il Benevento ha vinto di misura con un gol di Chibsah.

Mister Bucchi manda in campo un 4-3-3 formato da Brignoli in porta e Del Prete, Volta, Mancini e Di Chiara in difesa. A centrocampo Brighi, Ricci e Dezi. Tridente offensivo composto da Nicastro, Di Carmine e Terrani.

Baroni risponde con il solito 4-2-3-1, con Cragno tra i pali, Venuti, Lucioni, Camporese e Lopez in difesa, Chibsah e Viola a centrocampo, ed Eramo, Falco e Puscas a sostegno di Cissè.

Assente Ceravolo che non è neanche in panchina per problemi fisici.

Dopo due minuti il Benevento ci prova con un tiro da fuori area di Lopez che chiama Brignoli ad un difficile intervento.

Al 17′ stregoni ancora pericolosi: sugli sviluppi di un angolo è Lucioni svettare di testa, ma il pallone termina fuori.

Gli uomini di Baroni sembrano abbastanza reattivi: al 21′ Puscas entra in area, ma calcia troppo centralmente e Brignoli blocca.

Il Perugia ci prova al 27′ con una punizione dal limite di Di Chiara, ma il suo tiro viene bloccato da Cragno.

Sono ancora i padroni di casa che si affacciano in maniera pericolosa dalle parti di Cragno: al 31′ girata di Dezi, il quale raccoglie un pallone messo fuori area dalla difesa del Benevento, ma la sua conclusione termina alta.

Il primo tempo termina con il risultato di 0-0. Punteggio che qualificherebbe la squadra sannita.

Nel secondo tempo il Perugia parte a testa bassa e si rende insidioso con due cross di Del Prete e Acampora che non trovano giocatori pronti alla deviazione in porta.

Al 61′ il Benevento si riporta in avanti: conclusione di Viola dal limite dell’area che impegna Brignoli.

Ripresa vibrante.

Al 64′ il Perugia ci prova con una rovesciata di Nicastro dal limite dell’area piccola, ma il pallone esce di poco sopra la traversa.

I grifoni spingono sull’acceleratore: al 69′ un tiro cross di Terrani impegna Cragno, ma il portiere devia in corner.

Al 73′ altro brivido per i tifosi del Benevento: a crearlo è una deviazione di Venuti che per poco non beffa Cragno.

Il Benevento cerca di ribattere colpo su colpo:al 78′ Puscas ha sul piede il pallone del vantaggio ma Brignoli respinge; poi, il successivo cross di Viola viene deviato; ed è ancora una volta provvidenziale Brignoli.

Benevento in vantaggio: all’81’ Camporese colpisce di testa, Brignoli non trattiene e Puscas è lesto a mettere in rete un gol importantissimo.

Il match si scalda: all’ 88′ una conclusione di Nicastro impegna Cragno.

Il pareggio del Perugia arriva allo scadere dei novanta minuti: un cross di Mustacchio viene respinto da Cragno, ma Nicastro è ben appostato e non ha problemi a mettere in rete.

Il match termina dopo quattro minuti di recupero. Il Benevento disputerà la finale di andata a Carpi il 4 giugno. Il ritorno si giocherà l’8 a Benevento.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.