Milan, da Donnarumma a Morata: al via dieci giorni decisivi

Milan, da Donnarumma a Morata: al via dieci giorni decisiviGianluigi Donnarumma (ansa) MILANO – Iniziano dieci giorni importanti su tre fronti per il Milan. Il club rossonero attende una risposta da Mino Raiola sul contratto di Donnarumma dopo l’offerta formulata giovedì scorso a Montecarlo dal ds Mirabelli. La dirigenza milanista è convinta di aver fatto tutto il possibile spingendosi a quota 4.7 milioni all’anno per accontentare il giovane portiere e il suo entourage. Quasi sicuramente non ci saranno ulteriori rilanci. Tra le parti si è creata una certa distanza per il lungo prologo mediatico a questo primo appuntamento diretto. Il Milan aspetta la decisione di Raiola, sperando ancora in una risposta affermativa dopo il nulla di fatto di giovedì scorso dal quale il club pensava di uscire con la firma in tasca, vista l’entità della proposta. L’ultima chiamata per il responso del portiere è fissata all’inizio della prossima settimana tra gli impegni con Nazionale maggiore e Under 21.
 
GELO CON MORATA – Il clima non è sereno nemmeno per quanto riguarda l’inseguimento ad Alvaro Morata. Il centravanti spagnolo ha gelato l’ambiente con le dichiarazioni poco incoraggianti al termine della finale di Cardiff tra Real e Juventus. Ma qui forse c’era stato un eccesso di ottimismo nel periodo precedente. L’attaccante delle “merengues” è alla ricerca di una squadra dove giocare con regolarità per essere sicuro di un posto tra i convocati della Nazionale iberica ai Mondiali 2018. A meno di un’improbabile partenza di Benzema da Madrid, dovrà cercare altrove questa opportunità. Ma il suo entourage ha sempre fatto presente che il Milan avrebbe dovuto fronteggiare l’interesse di Manchester United e Chelsea nei confronti del giocatore. Complicate le piste alternative che conducono a Belotti e Aubameyang.
 
CHIARIMENTI UEFA – A breve invece dovrebbe arrivare il momento dell’ufficializzazione degli acquisti di Ricardo Rodriguez e Biglia. Il terzo fronte di queste giornate intense è fissato a giovedì 8 giugno: la Uefa darà la sua risposta sul “voluntary agreement” chiesto dal Milan nell’ambito del fair play finanziario. Nyon ha chiesto alcuni chiarimenti su struttura proprietaria e ricavi prospettati dal mercato cinese. Tra tre giorni il verdetto. 
milan ac

serie A
Protagonisti:
Gianluigi Donnarumma
alvaro morata

Fonte: Repubblica

Commenti