Sirigu: “Sono contento per il ritorno in Italia”

Parla il portiere granata: “Sarà una stagione importante, bello ritornare in Italia dopo anni. Sono curioso di vedere cosa mi aspetta. Berenguer può fare bene qui, Belotti è tranquillo e non pensa al mercato. Cassano? Sono sorpreso, ci saranno motivazioni forti”

Ritorno in Italia dopo sei stagioni vissute tra Francia e Spagna, Salvatore Sirigu è pronto per iniziare quest’esperienza al Torino. Per il portiere un’occasione per ritornare protagonista in Serie A: “Questa per me sarà una stagione molto importante dopo aver vissuto tanto anni lontano dall’Italia, ritornare fa sempre piacere – ha dichiarato Sirigu ai microfoni di Sky Sport – Sono curioso di vedere cosa mi attende dopo così tanti anni di assenza dal campionato italiano. Mihajlovic? Non ci ha parlato di obiettivi, vogliamo ripetere quanto fatto lo scorso anno e provare a migliorare. Derby con la Juve? Da giocatore del Torino è un privilegio perché sono partite che rimangono nella storia di un giocatore”.

Il Torino si è rinforzato con Alex Berenguer, che con Sirigu ha condiviso sei mesi all’Osasuna: “È un giocatore giovane che ha fatto già molta esperienza in Liga, ha fatto molti ruoli. Si è distinto per qualità tecniche e fisiche, ha fatto molti gol, penso possa far bene anche in Italia”. Berenguer è arrivato, ora il Torino spera di trattenere Belotti in attacco: “Sono decisione personali, non mi sento di dargli un consiglio. Lui è concentrato sugli allenamenti, non pensa alle voci di mercato”. Poi Sirigu commenta la decisione di Cassano di lasciare il calcio: “Sono sorpreso, non posso sapere se dirà addio al calcio, anche perché dietro questa decisione ci saranno motivazioni forti e sarà lui a spiegarle”. Sulla possibilità di vedere Neymar al PSG, infine: “La società ha le possibilitá per comprarlo, ma il Barcellona non penso voglia privarsene”.

Fonte: SkySport

Commenti