Torino, Sirigu sente già aria di derby: ”Un privilegio giocare partite così”

Torino, Sirigu sente già aria di derby: ''Un privilegio giocare partite così''Salvatore Sirigu (lapresse) BORMIO – Da Hart a Sirigu. La porta del Torino sarà difesa dal 30enne portiere di Nuoro, tornato in Italia dopo 7 anni, che già sente aria di derby: “Per me è una stagione molto importante dopo quello che ho vissuto. So che contro la Juventus è una partita molto sentita e importante. Trovarsi i bianconeri contro da giocatore granata è un privilegio, sono partite che restano nella storia oltre che nella carriera di un giocatore, è motivo d’orgoglio poter giocare un derby così”.

“BELOTTI E’ TRANQUILLO” – Dopo una stagione travagliata tra Siviglia e Osasuna, Sirigu vuole tornare protagonista e non ci ha pensato due volte ad accettare la proposta del Toro: “Mi fa piacere essere tornato in Italia dopo 7 anni, sono curioso di capire cosa mi attende, qui le motivazioni sono all’ordine del giorno, ho preso questa avventura in maniera molto positiva. L’obiettivo è migliorare la scorsa stagione, l’allenatore è al secondo anno dopo l’ambientamento della prima stagione, inoltre la squadra è formata da un gruppo di giocatori che da anni gioca insieme e ritengo che la continuità sia una buona cosa”. A Belotti nessun consiglio: “Sono decisioni personali, discorsi che riguardano il giocatore e la società, non mi sento di dargli consigli perché sarei di parte, sono cose sue, lui si allena molto tranquillamente, non parla di mercato, è molto concentrato sugli allenamenti. E’ un ragazzo che dà sempre il 100% e non mi sembra che sia distratto dalle voci che girano sul suo conto”.

“OBIETTIVO MONDIALE” – Il futuro di Belotti è ancora certo, mentre sicuramente Sirigu avrà come compagno di squadra lo spagnolo Alejandro Berenguer, anche lui, come il portiere granata, nell’ultima stagione all’Osasuna. “E’ un giocatore molto giovane che ha esperienza nella Liga e che ha giocato in diversi ruoli. In quella squadra spiccava per qualità tecniche e fisiche, ha gamba e sa far gol, penso che sarà in grado di esprimersi bene anche in Italia”. Tra gli obiettivi di Sirigu c’è ovviamente anche quello di partecipare al Mondiale 2018: “Ovviamente mi piacerebbe andarci”. Chiusura sul possibile, clamoroso passaggio di Neymar al Psg, pronto a pagare la clausola rescissoria di 220 milioni al Barcellona: “Credo abbiano le possibilità per farlo”.

torino fc

serie A
Protagonisti:
salvatore sirigu

Fonte: Repubblica

Commenti