Francisco Canal (Dg Osasuna): “Nessuna offerta ufficiale dal Napoli per Berenguer. Chiedeva tempo perché doveva cedere, ma intanto acquistava”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Francisco Canal, direttore generale dell’Osasuna

“Il Napoli è stato sempre corretto con noi e Giuntoli ci aveva chiesto qualche giorno per presentare un’offerta ufficiale all’Osasuna per Berenguer. Il club azzurro è entrato in contatto con l’agente del giocatore per trovare un accordo che ha trovato. Poi, 2 settimane fa, precisamente venerdì c’è stato un incontro all’aeroporto di Madrid tra tutte le parti in causa. Il Napoli in quell’occasione ci ha portato un’offerta, l’Osasuna ha risposto con una controproposta alla quale il Napoli avrebbe dovuto rispondere a sua volta attraverso l’agente di Berenguer. L’agente del calciatore ci ha comunicato che non ha avuto più notizie dal Napoli e quindi considerava naufragata l’affare. Ci ha invece portato due offerte: una dal Torino e una da parte dello Spartak Mosca. 

L’offerta del Napoli a Madrid non era ufficiale, Giuntoli comunicò alle parti in causa che doveva parlarne con De Laurentiis. L’offerta ufficiosa era di di 5,5 milioni più 1 milione di bonus sulle presenze, la stessa cifra offerta dal Torino che però ha legato il milione di bonus al piazzamento finale. Inoltre il Napoli non accettava la clausola anti Athletic Bilbao, ma in ogni caso l’offerta ufficiale non è mai arrivata e non c’è stato più nessun contatto col Napoli, neppure dopo il trasferimento di Berenguer al Torino. 

Il Napoli con la Champions rappresentava la proposta più interessante, ma ha sempre chiesto tempo perché aveva bisogno prima di cedere, ma intanto prendeva altri giocatori. Berenguer ha messo in dubbio l’interesse del Napoli e temeva che potesse abbandonarlo, per cui ha accettato la proposta del Torino, quando è arrivata”. 

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti