Calciomercato, incontro tra il padre di Neymar e il Barça: Psg sempre più vicino al brasiliano

NEW YORK – Dopo la doppietta da sogno, il meeting da incubo. Il padre di Neymar ha incontrato la dirigenza del Barcellona al MetLife Stadium, dove il figlio poche ore prima aveva fatto la differenza contro la Juventus. Il motivo dell’incontro? L’offerta monstre che il Psg ha intenzione di presentare per l’asso brasiliano. Il club francese ha intenzione di pagare la clausola da oltre 220 milioni del giocatore pur di portarlo a Parigi e la dirigenza della società catalana ha provato per questo motivo a interrompere la trattativa. Il quotidiano ‘Marca’ (di fede madridista) ha tuttavia riportato che l’incontro “non ha avuto il risultato sperato dal club, che confidava di bloccare un’operazione in stato molto avanzato con il Psg”. I senatori blaugrana su tutti Messi, Piquè e Suarez, stanno provando a convincere Neymar a restare, ma l’offerta del Psg sta facendo vacillare l’ex stella del Santos. Si parla di 30 milioni a stagione per cinque anni.

KLOPP CHIARO: “COUTINHO NON PARTE” – Anche se l’affare Neymar-Psg dovesse concludersi, Philippe Coutinho non sostituirebbe il connazionale nel Barcellona. Lo assicura Jurgen Klopp da Hong Kong: “Se dico che Coutinho non è in vendita, non è in vendita”, afferma perentorio il manager tedesco. “Non c’è nient’altro da dire. E’ una decisione del club ed è la mia decisione. Ci stiamo avvicinando a un momento molto importante e vogliamo migliorare. Per questo motivo dobbiamo tenere i nostri giocatori-chiave”. Per l’ex Inter il Barcellona sarebbe disposto a offrire 80 milioni di sterline, poco meno di 90 milioni di euro, ma tutto, ovviamente, gira intorno al destino di Neymar. lntanto il Liverpool sta per mettere a segno il colpo Naby Keita. I Reds stanno per abbattere la resistenza del Lipsia offrendo 74,5 milioni di sterline, circa 84 milioni di euro, per il centrocampista guineano, che era entrato anche nel mirino dell’Inter. Lo scrive il “Sunday Express”. Keita, preso un anno prima dal Salisburgo per 15 milioni, ha realizzato 8 gol nella scorsa Bundesliga.

BOLT SPONSOR DI IBRA: “MERITA UNA CONFERMA” – Usain Bolt prova a convincere José Mourinho a trattenere Zlatan Ibrahimovic al Manchester United. Da sempre grande tifoso dei Red Devils, il giamaicano ha espresso la sua opinione sul fuoriclasse svedese: “Io riprenderei Zlatan Ibrahimovic, è uno dei migliori al mondo, ha disputato una grande stagione e dal momento che c’è questa possibilita’ lo metterei sotto contratto anche per il 2017-2018”, ha dichiarato il velocista. Un’ipotesi non tanto distante dalla realtà, visto che Ibra è senza squadra dopo il grave infortunio al ginocchio rimediato a fine aprile e che continua ad allenarsi al centro sportivo dello United. Anche lo stesso Mourinho non ha escluso la possibilità di un nuovo contratto per l’ex Juventus, Inter e Milan.

INTER, CHI VIENE E CHI VA – Antonio Candreva nel mirino del Chelsea. L’ala dell’Inter si è detta lusingata del corteggiamento del club di Antonio Conte: “Fa piacere essere accostato a un club del genere, ma non c’è nulla. Poi, in caso di offerta, ci penserebbe la società. Io sono orgoglioso di essere qui e di aver sposato questo progetto l’anno scorso”. Queste le parole dell’ex Lazio alla vigilia della partita contro il Lione. L’esterno però è nel mirino dell’ex ct dell’Italia e non è escluso un suo addio. Chi è a un passo dall’Inter è Matias Vecino. Il centrocampista potrebbe svolgere le visite mediche per il club nerazzurro già domani. L’Inter è decisa a versare i 24 milioni di euro della clausola imposta dalla Fiorentina per regalare a Luciano Spalletti un ulteriore rinforzo a centrocampo. Vecino è il terzo acquisto per l’Inter in questo mercato, dopo il difensore Milan Skriniar e Borja Valero.

calciomercato

barcellona fc
Paris Saint-Germain
Protagonisti:
Neymar
Zlatan Ibrahimovic

Fonte: Repubblica

Commenti