Gli interventi di Beppe Accardi, Federico Casotti, Oscar Damiani, Giocondo Martorelli, Fabrizio Biasin e Ciro Venerato a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Beppe Accardi, procuratore

“La competizione in porta non mi è mai piaciuta perché può portare bene, ma solitamente porta molto male. E’ vero che Reina e Rulli sono due calciatori di spessore, ma in ogni squadra deve esserci un titolare e il secondo che deve essere bravo, ma che non va a toccare gli equilibri. Se dovesse avverarsi questa ipotesi Rulli-Reina non sarebbe un male, ma i patti devono essere chiari fin dall’inizio: chi arriverà deve avere ben chiara la propria posizione. 

Se Giaccherini andrà via, probabilmente il Napoli interverrà per completare il reparto. Le squadre più pronte sono Napoli e Juventus, credo che la Roma sia inferiore, ma fa bene Sarri a dire il contrario così da togliere la pressione alla squadra”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Federico Casotti, giornalista

“E’ vero che il Napoli nel girone di ritorno dovrà giocare curi casa contro Juventus, Inter e Milan, ma la squadra è abbastanza matura da poter superare il discorso trasferta. Sarà decisivo il trittico di partite Juventus-Fiorentina-Torino nel girone di ritorno.

Se la Juve non vincesse lo scudetto quest’anno sarebbe fisiologico. Il mercato bianconero ha espresso momenti incredibili e con Bonucci si è passati dalla fantascienza alla realtà in pochi giorni. E’ difficile ad oggi fare una griglia di partenza perché il mercato è ancora aperto e le squadre devono completarsi”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Oscar Damiani 

“Fair play finanziario? Mi sembra tutto talmente assurdo e squadre come il Napoli che sono sempre attenti al bilancio dovrebbero intervenire. Non si controlla mai nulla e si rimanda tutto all’anno prossimo. Certo, il Napoli è penalizzato perché ha un budget con cui poi diventa difficile essere competitivi. Il Milan non so cos’altro farà: ha fatto un grande mercato prendendo giovani calciatori e forti, ma li hanno pagati. I dirigenti hanno avuto a disposizione 200 milioni per fare il nuovo Milan e sarà il campo a dire se le scelte saranno state giuste”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Giocondo Martorelli

“Spero che quest’anno il Napoli possa raggiungere un obiettivo importantissimo. La troppa pressione può creare qualche problemino, ma il Napoli non può più nascondersi. Sarri fa bene a lavorare a fari spenti, ma ormai il Napoli è diventata una realtà e l’obiettività delle cose porta a dire che il Napoli è una pretendente allo scudetto. La Roma non si è rafforzata e neppure la Juventus mentre il Napoli ha aggiunto ad una rosa già importantissima, la tranquillità dei calciatori che hanno rinnovato e la certezza dei giovani”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fabrizio Biasin, giornalista

“E’ una fase importante del mercato: dopo aver ragionato sugli acquisti, bisogna pensare alle cessioni. Se dei giocatori non fanno parte del progetto è bene darli via. 

Si rischia di diventare scontati e retorici perchè gli aggettivi per Hamsik si sprecano. Lo slovacco non è solo un grande giocatore, ma anche un grande uomo che ha attraversato momenti difficilissimi. Hamsik non è stato sempre il grande campione, ha avuto i suoi momenti negativi, ma è stato aiutato dalla città perché ha sposato una causa e la sta portando avanti”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciro Venerato, giornalista

“Giaccherini? Ieri sera c’è stata un’accelerata con lo Sparta Praga dopo i primi contatti avvenuti nella tarda mattinata di ieri. Stramaccioni e Giuntoli sono molto amici, c’è stato un colloquio e adesso si stanno definendo i dettagli contrattuali. C’è da mettersi d’accordo sullo stipendio perché il contratto di Giaccherini si allungherà di un anno, ma siamo ai dettagli e nel weekend potrebbe chiudersi. 

Dopo Giaccherini? Il Napoli in Champions quasi certamente ci andrà con Leandrinho. Il nome è top secret e per evitare i casi Berenguer, De Laurentiis ha preteso dal club e dall’entourage silenzio assoluto. Il dopo Berenguer sarà un nome nuovo e probabilmente non italiano. 

Reina? Le parti continuano a dialogare, ma non c’è accordo. 

Rulli? La Real Sociedad non è disponibile al prestito. Il primo nodo è il valore economico. Il Napoli ha offerto 15 milioni: 12 milioni di base fissa, 1 milione di bonus legato al piazzamento quarto posto e 2 milioni di bonus legati allo scudetto e ad un numero di presenze elevato. Se Giuntoli ed il City riescono a chiudere un accordo risparmiando il 30% credo si possa arrivare ad un accordo con il Real Sociedad. 

Il Newcastle è su Karnezis, ma il Napoli ha chiesto a Karnezis e all’Udinese di aspettare qualche altro giorno prima di chiudere”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti

Questo articolo è stato letto 960 volte