Napoli, l’attacco è una certezza. Ma la difesa è ancora da registrare

NAPOLI – La sintesi perfetta della prestazione col Bournemouth è nelle parole di Piotr Zielinski. “Dobbiamo chiudere queste gare”, ha detto dopo il 2-2 che il Napoli ha agguantato soltanto nel finale nonostante il dominio del primo tempo. Le dodici occasioni non sono state affatto concretizzate nel match del Vitality Stadium e poi gli azzurri hanno rischiato di perdere, quando i titolarissimi – impiegati in vista del Nizza per 70 minuti – sono andati fuori giri fisicamente. Le attenuanti del calcio d’agosto, ovviamente, ci sono sempre, ma è evidente che la prossima settimana sarà decisiva per migliorare in vista del preliminare di Champions. “Col Nizza non possiamo sbagliare”, continua Zielinski. “Con l’Atletico, ad esempio, meritavamo di vincere e abbiamo perso”. Stesso canovaccio pure col Bournemouth. Il Napoli è stato scintillante in avvio, ha messo alle corde l’avversario, ma è stato poco cinico e non ha messo al sicuro il risultato consentendo poi agli inglesi di ribaltare il risultato. La tenuta difensiva è sempre troppo fragile e la buona prova contro il Bayern Monaco ha lasciato il posto alle solite incertezze: i gol sono arrivati nella ripresa quando i ritmi si abbassano e il livello d’attenzione inevitabilmente cala. Dovrà lavorare su questi due aspetti Maurizio Sarri nella settimana che precede il primo confronto col Nizza.

IL PROGRAMMA – Il gruppo avrà due giorni di riposo e si ritroverà mercoledì al centro tecnico di Castel Volturno. All’orizzonte c’è l’ultimo match del pre-campionato contro l’Espanyol, in calendario giovedì al San Paolo. Sarri sicuramente dovrà concentrarsi sulla brillantezza. La squadra base sarà quella schierata domenica contro il Bournemouth e sarà necessario un passo in avanti dal punto di vista dell’intensità. Alcuni giocatori, ad esempio, sono ancora un po’ indietro. Tra questi c’è Arek Milik, evidentemente in difficoltà nella seconda fase della preparazione. Pure Hysaj ha sofferto col Bournemouth: “Ma vedrete che saremo al 100% contro il Nizza”, assicura Zielinski. “Siamo consapevoli della nostra forza”. Ma servirà pure un risultato positivo. Il preliminare non ammette errori.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
Maurizio Sarri

Fonte: Repubblica

Commenti