Caso Reina, con quale testa scenderà in campo contro l’Atalanta il portiere spagnolo?

published at 13:00 in COPERTINA, EDITORIALE, IN EVIDENZA
Caso Reina, con quale testa scenderà in campo contro l’Atalanta il portiere spagnolo?

Quello che sta interessando Reina e il Napoli è un caso davvero di difficile interpretazione. Ci risulta che se domani il Psg mettesse sul tavolo della trattativa 10-12 milioni, quelli che si aspetta il ‘De La’, Reina volerebbe  di corsa in Francia. Con questa eventualità, assolutamente da non scartare, con quale testa il portiere difenderà i pali del Napoli stasera contro l’Atalanta? Una squadra, quella di Gasperini, da non sottovalutare che ha una fase offensiva ben collaudata, unitamente ad un pacchetto arretrato molto compatto. Farà bene Sarri a puntare stasera su Reina? O  forse non sarebbe il caso, almeno questa sera, di concedere un turno di riposo al numero uno spagnolo? 

Se, diversamente, ci fosse la volontà totale di trattenere Reina, non sarebbe il caso che De Laurentiis diramasse un comunicato stampa ufficiale in cui venisse sancita la volontà della società di trattenere il proprio estremo difensore? 

Ancora, i tifosi come accoglieranno Reina? A suon di fischi, perché lo considerano il nuovo “traditore” azzurro (come va di moda questo aggettivo da quando il presidente è De Laurentiis), oppure avranno comprensione per un professionista che aveva avuto delle promesse non mantenute? 

Napoli-Atalanta sarà anche la partita di Reina. Un match nel match. Ma ripetiamo, fossimo in Sarri saremmo più cauti a far scendere in campo il buon Pepe con tutto l’ambaradan che si sta montando dietro questa vicenda. Per quanto professionisti si possa essere, e Reina lo è senz’altro, il calciatore è sempre una persona con le sue fragilità ed emozioni…


Questo articolo è stato letto 946 volte

You must be logged in to post a comment Login