Premier League, il punto sulle big dopo tre giornate

published at 16:10 in CALCIO ESTERO, COPERTINA, EDITORIALE, IN EVIDENZA
Premier League, il punto sulle big dopo tre giornate

Un resoconto sulle “Big Six” del campionato inglese

Anche in Premier League c’è la sosta per le Nazionali, per l’occasione facciamo un punto sulle 6 big d’Inghilterra nelle prime tre giornate.

Manchester United a punteggio pieno – La squadra che ha impressionato maggiormente nelle prime tre gare di campionato è sicuramente la squadra di Josè Mourinho: nella prima giornata all’Old Trafford, i Red Devils battono il West Ham per 4-0: tra i protagonisti il nuovo acquisto Romelu Lukaku, che va a segno subito con una doppietta, chiudono poi la gara Martial e Pogba. Nella seconda giornata arriva la prima trasferta in casa dello Swansea, e anche al Liberty Stadium arrivano 4 reti: dopo la firma di Eric Bailly alla fine del primo tempo, nella ripresa arrivano altri tre gol nel giro di 4 minuti con Lukaku, Pogba e Martial. Nella terza giornata invece, seconda vittoria in casa: dopo un primo termpo a reti inviolate, nella ripresa Lukaku sbaglia un calcio di rigore, ma i tre punti arrivano con le firme di Rashford e Fallaini. Sono in tutto 10 i gol fatti, 0 subiti, 3 gol per Lukaku, 2 per Martial. Sono già 5 invece gli assist per Mkhitaryan. Se a questi numeri si aggiunge anche il ritorno di Zlatan Ibrahimovic, sio può considerare ormai il Manchester United favorito per il titolo.

Liverpool, Anfield si diverte con Salah, Manè e Firmino – La squadra di Klopp inizia il campionato al Vicarage Road contro il Watford, che subito passa in vantaggio con Okaka, i Reds rispondono con Manè, ma dopo solo due minuti va a a segno ancora la squadra di casa con Doucourè. Nella ripresa la formazione di Klopp passa addirittura in vantaggio con Firmino su rigore e Salah, ma la beffa arriva nei minuti di recupero con il gol del pareggio di Britos. Nella seconda giornata, esordio davanti al pubblico di Anfield e vittoria di misura contro il Crystal Palace con la rete di Sadio Manè. Terza giornata all’insegna di una delle grandi sfide del campionato inglese: Liverpool-Arsenal. Partita a senso unico, dove i Reds si impongono sia dal punto di vista del gioco, sia ovviamente per i gol: 4-0 con le reti di Firmino, Manè, Salah e Sturridge. Sono in tutto 8 i gol fatti contro i 3 subiti, in testa alla classifica marcatori della squadra c’è Manè con 3 reti, seguono a pari merito Roberto Firmino (con 2 assist) e Mohamed Salah a 2.

Manchester City, Guardiola può contare su Sterling – Il campionato dei Citizens inizia sul campo del neopromosso Brighton con una vittoria: Aguero apre le marcature nel secondo tempo e dopo 5 minuti arriva anche un’autorete di Lewis Dunk. Nella seconda giornata invece, esordio all’Etihad contro l’Everton; i Toffies passano in vantaggio al 35′ con Wayne Rooney, la partita si fa nervosa con un espulso per entrambe le squadre. All’82’ è Sterling a trovare il gol del pari ed evitare una sconfitta casalinga non gradita. Terza giornata invece in trasferta al Vitality Stadium a Bournemouth: al 13′ passa in vantaggio la squadra di casa con un grande tiro al volo dalla distanza di Charlie Adam, ma al 21′ risponde la squadra di Guardiola con Gabriel Jesus. La rete che vale i 3 punti per il City arriva allo scadere della gara, nei minuti di recupero, ancora una volta con Sterling, per la seconda vittoria in campionato.

Chelsea, Conte gioisce con Alonso e Morata – Prima giornata con esordio amaro allo Stamford Bridge: il Burnley si impone sul 3-0 già nel primo tempo con una doppietta di Vokes e la rete di Ward, nella ripresa i Blues, in 9 uomini, cercano almeno di agguantare il pareggio, ma non bastano le reti di Morata e Fabregas. Nella seconda giornata arriva subito il big match con il Tottenham a Wembley, dove si rende protagonista al 24′ Marcos Alonso con un grande gol da calcio di punizione, nella ripresa all’82’ gli Spurs pareggiano con un autogol si Batshuayi; all’88’ di nuovo Marcos Alonso riporta in vantaggio il Chelsea che vince 2-1. Nella terza giornata la squadra di Conte fa ritorno allo Stamford Bridge dove trova altri tre punti importanti contro l’Everton con i gol di Morata e Fabregas. Dopo la partenza di Diego Costa, Conte sembra aver trovato un valido sostituto nell’attaccante spagnolo ex Real Madrid.

Tottenham, un inizio altalenante – La squadra di Pochettino inizia bene con una vittoria alla prima giornata al St. James’ Park contro il Newcastle: 2-0 con le reti nel secondo tempo di Dele Alli e Ben Davies nel secondo tempo con un uomo in meno. Dopo lesordio negativo a Wembley contro il Chelsea nella seconda giornata, gli Spurs non vanno oltre il pareggio, sempre in casa, contro il Burnley: gli Spurs passano in vantaggio ad inizio ripresa con Dele Alli, ma al 92′ arriva la beffa con la rete del pari, firmato da Wood. Un unizio di campionato non molto convincente, ma è presto ancora per capire quali obiettivi possa raggiungere il Tottenham.

Arsenal, così non va – Forse è proprio la squadra di Wenger a non aver convinto in questo inizio di campionato. Nella prima giornata, debutto all’Emirates contro il Leicester, e i Gunners passano subito in vantaggio con Lacazette, ma i Foxes rispondono con le reti di Okazaki e Vardy; a pochi minuti dallo scadere del primo tempo, l’Arsenal trova il pari con Welbeck. Nella ripresa è ancora la formazione di Shakespeare a tornare in vantaggio al 56′ con Jamie Vardy, ma l’Arsenal trova la vittoria nel giro di tre minuti con Ramsey e Giroud. Successivamente due sconfitte consecutive: nella seconda giornata sconfitta in casa dello Stoke City e nella terza ad Anfield contro il Liverpool, con un pesante 4-0. Wenger dovrà correre ai ripari e trovare subito i tre punti alla ripresa del campionato.

Classifica

Mariano Potena

Questo articolo è stato letto 359 volte

You must be logged in to post a comment Login