Milan, iniziato l’intervento di Andrea Conti

Rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro per l’esterno del Milan, che dovrà stare fuori circa sei mesi. Già iniziato il necessario intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento

Appena due presenze in campionato, contro Crotone e Cagliari, e già il primo lungo stop. Sfortunatissimo Andrea Conti che ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Vincenzo Montella perde così uno dei grandi rinforzi del Milan nella campagna acquisti estiva, calciatore inseguito a lungo e poi preso dall’Atalanta. Per lui cinque partite giocate, due in campionato e tre in Europa League: statistica che rimarrà ferma a lungo considerata la gravità dell’infortunio. Necessario un intervento chirurgico artroscopico di ricostruzione del legamento effettuato dalla equipe del Prof. Schonhuber a Milano. Si tratta dello stesso medico che operò Riccardo Montolivo. L’operazione è già iniziata ed i tempi di recupero dell’esterno rossonero sono stimati intorno ai sei mesi. 

C’è grande dispiacere in casa Milan per la perdita di Andrea Conti, sia sotto il piano strettamente calcistico che sotto quello umano. Il ragazzo si è subito fatto apprezzare a Milanello per la sua solarità, ecco perchè tutti i suoi compagni di squadra gli hanno lanciato messaggi di supporto sui social. E poi, sotto l’aspetto tecnico, Montella puntava molto a valorizzarlo. Ed il passaggio al 3-5-2, modulo con il quale Conti è esloso segnando anche tanti gol, lo avrebbe ulteriormente esaltato. Ora Montella dovrà decidere come sostituire l’ex esterno dell’Atalanta: le scelte più ovvie sono quelle di Abate e Calabria, i due calciatori che per caratteristiche potrebbero prendere il posto di Conti. Per l’esterno, invece, circa sei mesi di stop ed una lunga corsa contro il tempo per provare a guadagnarsi un posto nei 23 convocati per il Mondiale in Russia nel 2018. 

Fonte: SkySport

Commenti