Kalinic impressiona anche Cutrone: “Mi aiuterà”

Patrick Cutrone è reduce da una buona prestazione contro l’Udinese, è entrato in campo solo nel secondo tempo ma ha fatto vedere la sua voglia di sacrificarsi dopo la prestazione negativa contro la Lazio. L’attaccante del Milan ha segnato due gol in quattro partite in campionato, rendimento identico a quello che ha avuto nei due turni preliminari in Europa League. Cutrone ha parlato a Sky Sport 24 in occasione della presentazione delle cards Panini.

Ti emoziona essere in questo album? 
“Da piccolo giocavo con le figurine, finire in questo album era il mio sogno”.

Abbiamo raccontato la tua storia settimana dopo settimana. A maggio parlavamo di Cutrone in Serie B, oggi ti sei preso il Milan. Come stai vivendo questo momento? 
“L’ho sempre sognato da quando ero piccolo, non mi aspettavo tutta questa fiducia dall’inizio, ringrazio mister e società”.

Montella sabato si è arrabbiato con i giornalisti in conferenza stampa, dicendo che Cutrone non è stato dimenticato e che sarà molto utile. Cosa pensi delle parole del mister? 
“L’allenatore crede in tutti e tre i centravanti, ci ha detto che giocheremo tutti. Io mi farò trovare pronto, spero di continuare così”.

Chi ti ha impressionato tra i compagni di squadra? 
“Kalinic mi ha impressionato più di tutti. Fa gol, aiuta la squadra e tecnicamente è forte, spero di farmi aiutare da lui”.

Quando si è giovani bisogna “rubare” dagli altri. Cosa vuoi “rubare” a Kalinic e André Silva?
“Sono forti entrambi, a Kalinic vorrei rubare la capacità di aiutare la squadra, ad André Silva la tecnica”.

Che effetto ti fanno i cori dei tifosi?
“Mi fanno emozionare, soprattutto dopo il gol quando gridano il tuo nome, è bellissimo”.

Quanto hai spinto tu per restare al Milan e quanto ha influito Montella?
“Ringrazio allenatore e società, io in quel momento non pensavo al mercato, ma soltanto ad allenarmi e a dare tutto nelle amichevoli”.

Cutrone spera di trovare spazio nell’affollatissimo reparto attaccanti dei rossoneri. Il doppio impegno Europa League-campionato potrebbe favorire il diciannovenne, che può sfruttare la fiducia di Montella per continuare a mettersi in mostra. Tra i centravanti a disposizione dell’allenatore rossonero Cutrone sembra essere la seconda opzione dietro a Kalinic, in competizione con André Silva. Contro l’Udinese è stato il croato a prendersi il centro del palcoscenico, segnando una doppietta decisiva per la vittoria dei rossoneri. Cutrone spera di scalare ancora una volta le gerarchie, rubando i segreti del mestiere ai compagni più esperti per stupire ancora.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 83 volte