Ausilio: “Skriniar? Il campo ci sta dando ragione”

Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter (fonte Getty)

Parla il direttore sportivo dell’Inter: “Quando abbiamo preso Skriniar qualcuno si è messo a ridere, ma il campo ci sta dando ragione. Perisic? Non si è mai sentito lontano da noi ed ha rinnovato, l’abbiamo convinto che il nostro progetto era ambizioso”. Sul look di Icardi: “Imita Ronaldo? No, Ausilio…”

L’Inter ha iniziato alla grande questo campionato, con quattro vittorie consecutive. Bilancio, di conseguenza, positivo per quanto riguarda il calciomercato della società nerazzurra. Per la soddisfazione di Piero Ausilio, che esalta anche l’acquisto di Skriniar: “Lo abbiamo seguito tantissimo, abbiamo chiesto informazioni anche sulle qualità morali e siamo stati rassicurati �“ ha dichiarato il direttore sportivo nerazzurro – Abbiamo fatto questo investimento importante sapendo di prendere un titolare per l’Inter, qualcuno si è messo a ridere ma il campo ci sta dando ragione. Karamoh? Lavora, è a disposizione e le occasioni arriveranno. L’Inter ha venti giocatori tra cui tre giovanissimi: lui, Vanheusden e Pinamonti. Penso si renderanno utili alla causa, spero presto”. A proposito di giovni, l’Inter è stata anche vicino a Pellegri: “Sicuramente è forte, ma ho visto anche i gol di Odgaard e vedo ogni giorno il lavoro di Pinamonti. All’Inter c’è un lavoro veramente importante. Abbiamo anche Vergani che ha l’età di Pellegri ed è nostro. Vogliamo valorizzare il nostro prodotto. Vanheusden? Puntiamo molto su di lui, ha grande qualità, talento ed è molto serio. Ha voglia di crescere e lavorare. Spalletti lo ha voluto in prima squadra, se ci sarà l’occasione lo vedremo in campo e potrà dimostrare le sue qualità che sono molto importanti”.

Tanti nuovi acquisti, ma anche una conferma importante: quella di Ivan Perisic. “Lui aveva un contratto, non abbiamo mai negato l’offerta dello United ma abbiamo lavorato per convincerlo che il nostro progetto fosse altrettanto vincente di quello di Manchester �“ prosegue Ausilio – Lui non si è mai sentito lontano da noi, il rinnovo è la conseguenza. La clausola non è stata richiesta e ne siamo felici. Joao Mario? L’anno scorso è arrivato all’Inter in un momento di grande diffcoltà, ora lavora con Spalletti su questo ruolo e i risultati stanno arrivando”. Infine una battuta sul nuovo look di Icardi: “Vuole imitare Ronaldo? No, a me ha detto che vuole imitare Ausilio”, conclude scherzando il direttore sportivo dei nerazzurri.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 256 volte