Da biondo a rasato, Icardi cambia ancora look

L’attaccante dell’Inter ha deciso di tagliarsi a zero i capelli prima della sfida con il Bologna. E a chi gli chiede se il nuovo taglio è dovuto al gol non arrivato contro il Crotone: “Sono contento se la squadra vince, non devo segnare sempre io. Le mie 24 reti dell’anno scorso non sono bastate neanche per qualificarci per l’Europa”

Prima partita in campionato senza segnare e…. zac! Non è durato neanche una settimana il nuovo look biondo platino di Mauro Icardi. L�™attaccante argentino aveva sfoggiato la nuova acconciatura durante gli allenamenti prima della trasferta a Crotone. Contro la squadra di Nicola l�™Inter è riuscita a portare a casa la quarta vittoria in altrettante partite in Serie A, ma a segnare, per la prima volta in questa stagione, non è stato il numero 9 nerazzurro. Ci hanno pensato Skriniar e Perisic a regalare i tre punti a Spalletti. La scaramanzia di Icardi ha fatto il resto: via i capelli nella speranza di ritrovare il gol in campionato. “Devo fare il mio lavoro che sono i gol, però poi sono contento quando la squadra segna perché vince l�™Inter. L�™anno scorso ho fatto 24 gol in campionato e non è servito a niente, neanche per entrare nelle Coppe – ha detto l’attaccante prima della partita contro il Bologna –  finora ho messo a a referto 5 reti, non devo segnare per forza sempre io”.  L�™argentino ha poi ribadito la priorità assoluta della squadra sui singoli: “Se i miei gol bastano bene, ma sono contento che tre giorni fa abbiano segnato due compagni e  che abbiamo vinto la partita. Per l’Inter, non per me”. I risultati quindi mettono di buon umore il numero 9 nerazzurro, ma è difficile credere che non dia un occhiata alla classifica marcatori. Soprattutto dopo l�™avvio stellare di Paulo Dybala che ha già messo a referto 8 retil in 4 turni di campionato. E pensare che Spalletti aveva ironizzato sul look biondo di Maurito: “Così lo troverete meglio” – aveva detto l�™allenatore toscano . A non trovare la porta contro il Crotone, invece è stato proprio il centravanti argentino che ha deciso di tagliare corto con le chiacchiere e non solo. Adesso che si è rasato vuole riprendere la sua corsa nella classifica cannonieri. Tenedo sempre in mente l’obiettivo principale: “Non giocare le Coppe, questo sicuramente sarà un vantaggio quest�™anno. Speriamo di fare bene per tutto il campionato. Abbiamo le possibilità, i giocatori e la mente giusta per farlo”. A questo punto mancano solo i capelli, ma se arrivano i gol il look biondo platino può attendere.

Fonte: SkySport

Commenti