Le pagelle di Benevento-Roma: Coda non fa mai paura, Gonalons lascia il segno

BENEVENTO
BELEC 5 Crocefisso senza peccato.
VENUTI 4.5 È un terzino, fa il centrale per l’emergenza, deve marcare uno alto 17 centimetri più di lui. Più che un compito tattico, un martirio. Pure un’autorete.
CATALDI 5.5 È un derby personale, lo sciupa tirando fuori la palla del clamoroso vantaggio. Abbraccia Strootman alla fine: acqua passata.
CODA 5 È l’ultimo a mollare, ma in attacco non fa mai paura. Sbaglia pure il gol della bandiera. Dal 30′ st Armenteros sv: entra sullo 0-4

ROMA
ALISSON 6 Un paio di timbri su qualche pratica d’ufficio.
KOLAROV 7.5 Un treno che taglia la prateria. Irrompe di forza, senza manco sudare. Inventa due gol.
GONALONS 7 È al debutto, deve orientarsi, cresce col suo passo. Illumina Peres innescando il raddoppio.
DZEKO 8 Sembra il tipo della pubblicità a cui piace vincere facile. Marcato dal piccoletto Venuti, viene servito sempre a due metri dalla porta, segna due gol, provoca due autoreti, trova un palo e una traversa: 21 reti nelle ultime 21 partite.
 

as roma

benevento calcio
serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti