Sarri: “Mertens? Non scomoderei Maradona”

L’allenatore azzurro dopo la vittoria contro la Lazio: “Mertens è un fuoriclasse, ha fatto un gol emozionante e bello. L’intuizione è arrivata dopo l’infortunio di Milik, peccato sia diventato tardi un centravanti. La partita? Anche nel primo tempo avevo buone sensazioni, poi i ragazzi sono stati ancor più bravi di quanto mi aspettassi”

Cinque vittorie in cinque giornate di campionato, il Napoli supera a pieni voti anche l’esame Lazio. Azzurri a punteggio pieno, in vetta alla classifica al pari della Juventus. Napoli devastante nella ripresa, con i gol di Koulibaly, Callejon e Mertens a ribaltare l’iniziale vantaggio biancoceleste segnato da de Vrij. Questo il commento di un soddisfatto Maurizio Sarri, che salta soprattutto Dries Mertens: “Ha fatto un gol da fuoriclasse, emozionante e bello �“ ha dichiarato l’allenatore azzurro – C’è poco da dire, questo ragazzo continua a crescere e in questo momento è veramente un fuoriclasse. Voglio che lui sia un animale affamato di gol. Da parte mia c’è stata anche un po’ di fortuna, l’ho scoperto dopo l’infortunio di Milik. Mi dispiace abbia trovato questo ruolo molto tardi. La partita? Mi aspettavo qualche difficoltà in più, loro sono una squadra forte e in salute. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà, ma la squadra era in partita e non avevo brutte sensazioni. Infatti nell’intervallo ho cercato di trasmetterlo ai miei ragazzi, non dovevamo perdere lucidità perchè potevamo ribaltarla. Poi sono stati ancor più bravi di quello che pensavo, visto che hanno fatto tre gol in dieci minuti”.

Napoli che vince ancora nel secondo tempo, chiaro segnale di come la squadra sia in forma nonostante l’inizio anticipato a causa dei playoff di Champions League. “Questo è il primo preliminare che faccio, quindi non ho una grande esperienza �“ prosegue Sarri – La preparazione è stata a grandi linee come l’anno scorso, c’è stato solo qualche riposo in più per arrivare leggermente più brillanti alla partita contro il Nizza. Ma non l’abbiamo stravolta. Penso che i danni veri che possa fare un preliminare sono di origine mentale, perchè l’eliminazione dalla Champions ti può segnare sotto questo punto di vista”.

Fonte: SkySport

Commenti