Tacopina: “Vogliamo la A entro cinque anni”

“Mi davano del matto, ora siamo secondi in Serie B!”. Il pensiero di Joe Tacopina riassume tutto, soprattutto la situazione del Venezia, dietro il Palermo e a pari punti col Frosinone. Ottimo inizio di stagione e tanti sogni per il presidente: “In Serie A entro cinque anni”. Intervenuto sul sito ufficiale della società con le domande dei tifosi, Joe Tacopina ha parlato così della stagione e degli obiettivi del suo Venezia, rivelazione di questa Serie B. 

“In A entro cinque anni!”

“Realisticamente potremmo arrivare in Serie A anche fra sei mesi, so che gli italiani sono superstiziosi. Due anni fa avevo detto che saremmo stati in Serie B in due anni e oggi siamo secondi in B. Mi prendevano per matto, ma se l’anno prossimo saremo ancora in B va bene lo stesso. L’obiettivo era tornare in Serie A in cinque anni” Sui partner per lo stadio: “Bosch, Legends sono solo alcuni dei nostri partner. Abbiamo una lista di investitori che rappresentano una solidissima base per la costruzione dello stadio. Mi rendo conto che finché non si vede la prima pietra si può pensare che non stiamo facendo nulla, che finirà come le altre volte. Ma le cose cambiano, ogni giorno che passa ci avviciniamo all’obiettivo”. Ancora: ” “Sono un custode di questi colori e di questa società, è molto importante sentire il supporto e la crescita dei nostri tifosi. Sono sicuro che continueranno a seguirci e il numero di persone sarà sempre maggiore. Mi rendo conto delle difficoltà di arrivare all’isola di Sant’Elena”.

“Possiamo arrivare in alto”

E ancora: “Abbiamo tante ambizioni, non so se potremo giocarcela subito per la Serie A, ma ci proveremo fino in fondo. E’ bellissimo vedere la mentalità di questa squadra, i giocatori credono in se stessi. E’ molto dura tornare subito in Serie A, ma siamo forti in campo e siamo forti anche fuori casa”. In A si potrebbe giocare al Penzo: “Ci potrebbe essere una deroga di un anno, ma non è facile. Ci proviamo, ma teniamo allo stesso modo in considerazione anche la possibilità di giocare a Vicenza, a Udine, a Trieste”. Tanti obiettivi per Tacopina e per il Venezia: “Possiamo arrivare a livelli altissimi – continua il presidente – noi abbiamo una squadra di alto livello, abbiamo una delle città più importanti al mondo, manchiamo solo noi fra le grandi città europee nella massima serie calcistica del nostro campionato. Ci arriveremo…”. Su Audero: “Ha una testa incredibile, ha 20 anni, ma ragiona come un veterano – dice lui – Si vede che è cresciuto sotto la guida di Buffon, rappresenta il grande futuro per il calcio italiano”. 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 685 volte