Mihajlovic: “Belotti si è scusato per l’errore”

Non dà continuità, il Torino, al momento positivo: contro l’ostico Chievo Verona arriva soltanto un pareggio. I granata hanno avuto sui piedi di Belotti la palla del pareggio, ma dal dischetto l’attaccante si è fatto parare la conclusione da Sorrentino. “E’ lui il rigorista e l’errore non cambia le cose. Deve stare tranquillo perché sta mettendo troppa foga: con calma il gol arriverà. Ha sbagliato, l’ha tirato male, ma è stato bravo anche il portiere. Ora guardiamo avanti. In settimana Andrea era triste, poi l’ho visto meglio e l’ho schierato, ha influito anche il mese di infortunio. A fine gara si è scusato con tutti negli spogliatoi, questo la dice lunga sulla persona che è. E’ tornato abbattuto dopo la Nazionale, ma ha ritrovato entusiasmo: se avesse segnato, sarebbe stata tutta un’altra storia” ha commentato Mihajlovic in conferenza stampa. Dal canto suo, l’allenatore ha analizzato così la sfida: “Abbiamo sempre fatto la partita, anche se il Chievo è partito meglio. Abbiamo avuto diverse occasioni, colpendo una traversa e sbagliando un rigore: bisogna essere più cattivi sotto porta. Gli errori poi fanno abbattere e perdere la lucidità. Sirigu non ha fatto nemmeno una parata. Sicuramente potevamo far meglio, ma non serve sempre una gran partita per vincere. Se avessimo vinto 2-1 nessuno si sarebbe lamentato e io avrei fatto comunque la stessa analisi”.

Fonte: SkySport

Commenti