Torino-Atalanta LIVE alle 20.45

STATISTICHE & CURIOSITA’

Torino ampiamente avanti nei 96 precedenti nella massima serie contro l’Atalanta: 40 successi a 20 – 36 i pareggi che completano il quadro.

I granata hanno ottenuto il successo in otto degli ultimi 13 confronti di campionato contro i bergamaschi: non sono però riusciti a raccogliere i tre punti in nessuno dei due più recenti (1N, 1P).

Il punteggio più frequente occorso nei match di Serie A tra queste due squadre è l’1-1, finale di 19 incontri: proprio con questo risultato si è conclusa la sfida più recente, nel gennaio 2017.

PRECEDENTI A TORINO

L’ultimo successo dell’Atalanta sul campo del Torino in Serie A è datato aprile 2007: cinque vittorie granata e due pareggi da allora.

In Serie A, l’Atalanta è riuscita a imporsi in casa del Torino solo sei volte: completano il quadro in Piemonte 25 successi granata e 17 pareggi.

L’Atalanta non ha trovato più di una sola rete in nessuna delle ultime sette sfide in casa del Torino in Serie A, rimanendo a secco di gol in tre di queste partite.

STATO DI FORMA

Il Torino ha pareggiato tutte le ultime tre partite di campionato: in Serie A, i granata non arrivano a quattro pari di fila da febbraio 2009.

Il Torino ha ottenuto il successo solo in una delle ultime nove partite di campionato (5N, 3P).

Domenica scorsa contro il Milan, il Torino ha tenuto la porta inviolata dopo che aveva concesso gol in tutte le precedenti 10 partite di campionato (1.9 reti subite di media nel parziale).

Il Torino è la formazione che ha pareggiato più partite (17) nei top-5 campionati europei nell’anno solare 2017.

L’Atalanta è riuscita a mantenere la porta inviolata in tre delle ultime sei partite di campionato – i bergamaschi avevano subito gol in ognuna delle precedenti otto gare.

Rispetto alla 14a giornata della scorsa stagione, l’Atalanta ha conquistato nove punti in meno (19 vs 28), segnato tre gol in meno e subito quattro reti in più.

Nell’ultima trasferta di campionato contro l’Inter, i bergamaschi hanno mancato l’appuntamento col gol dopo una serie di otto partite esterne consecutive in cui avevano sempre realizzato esattamente una rete.

L’Atalanta arriva a questa sfida dopo tre sconfitte esterne consecutive: in Serie A, i nerazzurri non perdono quattro trasferte di fila da dicembre 2013.

STATISTICHE GENERALI

Solamente il Benevento (zero) ha ottenuto meno punti in trasferta dell’Atalanta (due) in questo campionato: 17 dei loro 19 punti, i bergamaschi li hanno conquistati in casa.

L’Atalanta è la squadra di questa Serie A che ha vinto più contrasti (194) e recuperato più possessi (1015).

Il Torino, invece, è la formazione che ha vinto più duelli (793) – segue in questa classifica proprio l’Atalanta, a quota 787.

Otto giocatori dell’Atalanta hanno realizzato almeno due gol in questa Serie A: nessuna squadra ne conta di più.

10 dei 18 gol del Torino sono arrivati nei primi 45 minuti di gioco, record in percentuale (56%) in questo campionato – dall’altra parte, l’Atalanta non subisce reti nei primi tempi dal 29 di ottobre (de Paul, Udinese).

Nessuna squadra ha subito meno gol dell’Atalanta nell’ultimo quarto d’ora di gioco in questo campionato (uno).

Nessuna squadra ha realizzato meno gol del Torino su palla inattiva nella Serie A in corso (due, entrambi sugli sviluppi di calcio d’angolo).

L’Atalanta è la squadra che ha perso più punti da situazione di vantaggio in questa Serie A (11) – i bergamaschi hanno infatti perso tre partite in cui si erano trovati sopra nel punteggio, altro record negativo nell’attuale campionato.

FOCUS GIOCATORI

Era da novembre 2015 che Andrea Belotti non arrivava a sei presenze consecutive in Serie A senza fare gol: per lui nessuna rete in cinque partite di massimo campionato contro i bergamaschi. Nessuno degli ultimi 22 tiri di Belotti in Serie A è stato trasformato in gol – aveva invece realizzato tre reti con le precedenti 13 conclusioni in campionato.

La vittima preferita in Serie A di Iago Falque è l’Atalanta: cinque reti in cinque presenze contro i nerazzurri. Lo spagnolo ha realizzato quattro degli ultimi otto gol del Torino in Serie A – tra gol (cinque) e assist (uno) ha partecipato al 33% delle reti granata nell’attuale campionato (6 su 18).

Bryan Cristante ha segnato quattro gol nelle ultime sette presenze in Serie A, tanti quanti nelle sue precedenti 39 partite giocate nel massimo campionato.

Iago Falque e Cristante sono i giocatori di Torino e Atalanta che hanno fatto guadagnare più punti alle rispettive squadre con i loro gol: sette punti grazie a cinque reti per lo spagnolo granata, quattro punti con cinque reti per il centrocampista nerazzurro.

Adem Ljajic ha già trovato due gol contro l’Atalanta in Serie A, entrambi con la maglia della Roma nel 2014: nelle due partite in rete contro i bergamaschi, il serbo ha anche servito anche un assist. Solo Candreva (44) e Insigne (42) hanno creato più occasioni da gol di Ljajic (36) in questa Serie A.

Alejandro Gomez non ha trovato la rete nelle ultime sette presenze di campionato, la sua peggior striscia in una singola stagione di Serie A da marzo 2016.

Andrea Masiello (uno in quattro presenze) e Josip Ilicic (uno in otto presenze) hanno già trovato il gol in Serie A contro il Torino.

Cristian Molinaro ha trovato contro l’Atalanta il suo primo centro in Serie A: il 16 febbraio 2014, in quella che era la sua 123a presenza nella competizione.

Contro i bergamaschi è arrivato anche il primo dei sette gol in Serie A di Emiliano Moretti: rete decisiva nell’1-0 del Genoa nell’agosto 2009.

I due ex della partita sono Daniele Baselli, che con l’Atalanta ha disputato le sue prime 50 partite in A, e Jasmin Kurtic, 16 presenze e due gol in campionato con i granata nella stagione 2013/14.

ALLENATORI

11 i confronti in Serie A tra Sinisa Mihajlovic e Gian Piero Gasperini: avanti l’attuale tecnico granata per quattro vittorie a tre.

Bilancio in perfetto equilibrio nei precedenti di campionato di Mihajlovic allenatore contro l’Atalanta (3V, 3N, 3P): il tecnico serbo però non ha vinto nessuno degli ultimi quattro confronti nel massimo campionato contro i bergamaschi (2N, 2P).

Gasperini ha invece vinto sei dei 14 confronti in Serie A contro il Torino: sei pareggi e due sole sconfitte completano il parziale.

ARBITRO E DISCIPLINA

Gettone di presenza numero 212 in Serie A per Paolo Tagliavento che in stagione ha già diretto il Torino in occasione del pareggio interno con la Sampdoria. Tagliavento ha già arbitrato un Torino-Atalanta in Serie A, nel gennaio 2014: vinsero i granata per 1-0 grazie a un gol di Cerci su rigore.

Quella resta l’ultima volta in cui l’Atalanta è stata arbitrata da Tagliavento in A – nella massima serie, i nerazzurri hanno vinto tre degli otto precedenti match sotto la direzione del fischietto di Terni: tre sconfitte e due pareggi completano il quadro.

Il Torino ha perso solo una delle 12 partite di Serie A in cui è stato diretto da Tagliavento, vincendo sei volte e pareggiando cinque.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 754 volte