Anteprima partita Feyenoord vs Napoli

La formazione di Sarri reduce dal k.o. interno contro la Juventus ed orfana di Lorenzo Insigne si appesta a disputare l’ultimo turno della fase a gironi della massima competizione europea per club. Domani potrebbe essere anche l’ultima apparizione in questa Champions League, 2017/18. Il Napoli per passare agli ottavi deve intanto vincere in Olanda contro i padroni di casa Del Feyenoord, fanalino do coda della classifica e poi contare sul successo degli uomini di Guardiola peraltro in formazione rimaneggiata a casa dello Shakhtar a cui è sufficiente un pari per estromettere gli azzurri. Sarri per sostituire il talento di Frattamaggiore sembra intenzionato a schierare Zielinsky, in un ruolo certamente non suo.  Mi domando e dico come sia possibile che Giaccherini sia diventato un brocco e non abbia la possibilità di giocare in un caso di emergenza come questo. Alla luce di quanto visto finora il Napoli possiede soltanto quattro alternative e cioè Zielinsky, Diawara, Rog e Chiriches, dopo di loro il vuoto assoluto. Mah davvero una situazione inspiegabile. Pertanto la probabile formazione che scenderà in camp domani sera a Rotterdam dovrebbe essere la seguente:

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski. All.: Sarri.

Dando uno sguardo alle statistiche, il Napoli ha già giocato due sole  partite in Olanda, entrambe nella fase a gironi di Europa League, e non ha mai vinto: 3-3 contro l’FC Utrecht nel 2011-11 e sconfitta per 3-0 contro il PSV Eindhoven nel 2012-13 con Dries Mertens, ora al Napoli, autore del secondo gol. Al’andata i partenopei vinsero per 3 a 1, primo successo in assoluto per gli azzurri contro una formazione olandese. Per la cronaca  il Napoli ha perso quattro delle ultime 11 trasferte europee dal 2015/16 (6 vittorie e un pareggio nelle altre): l’anno scorso il Napoli ha raccolto 7 punti lontano dal San Paolo. Di contro il  Feyenoord ha giocato in casa 6 partite contro squadre italiane, raccogliendo 2 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta, arrivata nell’ultimo match 2-1 contro la Roma nell’Europa League del 2014-15 Gli olandesi non battono  una compagine  italiana dalla Coppa Uefa 2001-02, 1-0 contro l’Inter in semifinale. Da quel giorno in poi, il Feynoord ha  raccolto 3 pareggi e 3 sconfitte.

Commenti