Cannavaro chiama Cannavaro… in Cina

Chiodo ben piantato, ultimi colpi di martello e scarpe pronte ad essere appese. Il motivo? L’inizio di una carriera da… allenatore, nello staff tecnico del fratello. Cannavaro chiama Cannavaro, Fabio chiama Paolo. Il difensore del Sassuolo sarebbe pronto a chiudere la propria carriera da calciatore per diventare vice del fratello al Guangzhou Evergrande. Riflessioni in atto da parte di Paolo, ma la possibilità che si imbarchi su un aereo verso l’Asia c’è, eccome. Anzi, sembrerebbe che la decisione stia per essere presa, con l’addio definitivo al Sassuolo e, soprattutto al calcio, per lanciarsi in una nuova avventura piena di insidie. Un percorso, quello da allenatore, che Cannavaro non aveva mai nascosto di voler intraprendere, sottolineandolo nel corso di alcune interviste: “Vorrei fare l’allenatore, dei grandi”. L’opportunità di cominciare pare offrirgliela proprio il fratello Fabio, che ha pensato proprio a lui per affiancarlo alla guida del Guangzhou Evergrande, una delle squadre più titolate della Cina. Prima di fare le valigie, però, Paolo Cannavaro dovrà attendere fino alla sosta natalizia, aiutando il Sassuolo a risalire la china in un campionato che lo vede in lotta per non retrocedere. Cannavaro chiama Cannavaro, dopo quasi tre anni in maglia neroverde, Paolo è pronto a lasciare l’Emilia.

Fonte: SkySport

Commenti