Lazio, Tare: “E’ stato un grosso scandalo”

Inzaghi sconcertato: “Defraudati per la quarta giornata di fila”

“Alla fine del primo tempo abbiamo guardato le immagini e ci siamo sentiti derubati – le parole di Simone Inzaghi dopo il ko con il Torino – adesso dobbiamo continuare a lavorare sennò dovrei stare qui a fare una lista di cose successe ma non mi va. Dovremo essere bravi a ripartire, come abbiamo fatto a Genova, dove ci hanno tolto un rigore netto. Questo non deve essere un alibi, è successo e andiamo avanti. Il primo tempo non mi ha entusiasmato, adesso siamo in ritardo, dobbiamo recuperare con lo sguardo rivolto in avanti. Spiace che stia cambiando il calcio, gli arbitri non stanno arbitrando più, aspettano indicazioni dal collega davanti alla tv. Sbagliavano prima e sbagliano adesso, lasciamoli arbitrare come prima, come è sempre stato il calcio. Così tutti aspettano di esultare, non mi piace più di tanto devo dire la verità. E’ stato il fine primo tempo peggiore della mia carriera, tutti abbiamo visto quanto successo in campo e ci siamo demoralizzati. Sinceramente è stato difficile, fermo restando che i primi 45 minuti andavano fatti meglio. Le difficoltà rispetto al passato sono aumentate, adesso toccherà a me far ruotare gli uomini cercando di affrontare partita dopo partita al meglio. Alla fine ho parlato con Burdisso, dicendogli che avrebbe dovuto dirlo all’arbitro. Mi ha detto che si sono chiariti con Immobile e ha detto all’arbitro di non espellere Ciro, ma poi Giacomelli ha fatto di testa sua”.

Fonte: SkySport

Commenti