Ballardini: “Giuseppe Rossi è il calcio”

Altra prova positiva, per il Genoa, che ha conquistato nel pomeriggio un punto importante in casa della Fiorentina. Dopo la sconfitta con l’Atalanta, i rossoblu non si sono disuniti e hanno dato continuità ad una compattezza importante. Per questo Davide Ballardini ha commentato con soddisfazione il pareggio in conferenza stampa: “Abbiamo giocato un bel primo tempo, dove attaccanti, centrocampisti ed esterni sono stati molto bravi a rendersi pericolosi poi nella ripresa ci siamo abbassati troppo, subendo l’avversario, e questo non mi è piaciuto. Pandev Lapadula e Taarabt hanno dato sostanza alla propria squadra, correndo molto. Devo solo fare i complimenti ai miei attaccanti, perché oggi non era facile. Purtroppo nella ripresa siamo stati troppo bassi e passivi, questo non ci ha permesso di essere pericolosi”. Le uniche note stonate del pomeriggio sono i risultati delle rivali, con Verona, Sassuolo e Crotone che hanno vinto i rispettivi impegni contro avversari accreditati come Milan, Sampdoria e Chievo. “Questo non mi interessa, ciò che conta è solamente il nostro percorso, quando facciamo bene le nostre cose, gli altri passano in secondo piano”.

Aspettando Pepito

Chiosa finale su Giuseppe Rossi, applaudito da tutto il Franchi, lui che questo ragazzo lo ha visto crescere fin dai tempi di Parma. “Lo vedo tutti i giorni, lui è il gioco del calcio. Ha grandissima abilità e intelligenza. Deve solo avere la fortuna di stare bene. Auguriamoci tutti di vederlo esprimere con gioia le sue qualità” ha concluso Ballardini.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 286 volte