Mourinho: “Bristol fortunato”. Niente vino per lui

Nella notte in cui torna Ibra, cade lo United. Alla prima da titolare, subito gol per lo svedese: punizione potente che piega le mani al portiere del Bristol, ma Zlatan non basta a Mourinho. 2-1 per il Bristol City e Manchester United eliminato dalla Coppa di Lega inglese, la Carabao Cup. Niente semifinale e derby contro il City di Guardiola, dunque, una sconfitta che brucia ai Red Devils. E a Mourinho, scatenato nel dopo partita: solito show mediatico del portoghese.

“Sono stati fortunati”

“Non si era mai visto un allenatore andare via così di fretta dopo una partita”. Questi i commenti in zona mista al momento del passaggio del portoghese a pochissimi minuti dal fischio finale. Direzione: sala stampa. Peccato che al suo arrivo ci fosse solo un giornalista ad attenderlo: sarebbe stata una confernza stampa parecchio intima per il portoghese che dunque ha deciso di non concedersi al fortunato giornalista. A Sky Sports UK poco prima aveva così parlato della partita: “Sono stati un po’ fortunati, ma hanno combattuto per esserlo. Hanno segnato in un momento della partita dove non avremmo potuto pareggiare, nel nostro momento migliore, quando tutti si aspettavano un nostro gol. Hanno giocato come fosse la partita della vita, come probabilmente era. Ha vinto la squadra della divisione più bassa, è un giorno speciale per il calcio. Faranno una semifinale, è un grande giorno per loro. Non voglio che passi solo il concetto che siano stati fortunati: hanno vinto, è un grande giorno per loro. Congratulazioni”.

“Per alcuni era uno di quei giorni dove non vuoi andare a lavorare”

Mourinho ha poi analizzato la partita, facendo un paragone con la vita d’ufficio e ripetendo (ancora) il concetto della fortuna per il Bristol City: “Era uno di quei giorni dove alcuni dei nostri non volevano venire a lavorare. Per il Bristol invece era la grande occasione, loro sono stati un po’ fortunati visto che abbiamo preso due legni nel primo tempo ma non abbiamo giocato bene in questa frazione. Nella seconda invece i ragazzi hanno tirato fuori l’orgoglio, la grinta, provando a vincere la partita nonostante lo svantaggio. La cosa più importante è che un club di Championship ha battuto una grande squadra come il Manchester United. Buona fortuna per la semifinale”.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 109 volte