“Napoli nel mito”: la storia del club in mostra

Una storica prima volta, per il Napoli. 91 anni di storia, talenti e anche diversi trofei, che stanno per essere mostrati al pubblico, tutti insieme. Da domani, infatti, si apre la mostra “Il Napoli nel mito – Storie, campioni e trofei mai visti” al Museo Archeologico Nazionale della città, che si protrarrà fino al prossimo 28 febbraio. I visitatori potranno accedervi dalle 9 fino alle 19:30. “L’iniziativa rientra nel processo di ricerca delle identità di Napoli ed è la prima di un ciclo di mostre su questo tema. Il MANN vuole dialogare con lo sport dei giorni nostri, con quel calcio che racchiude i valori del riscatto, della competizione, del senso di squadra e dell’aggregazione civica” ha spiegato il direttore del museo, Paolo Giulierini. La mostra è il risultato della cooperazione con Alessandro Formisano, Head of Operations del club napoletano. Il primo appuntamento di un percorso espositivo in evoluzione che racconta alcuni personaggi e tappe fondamentali nella storia del club, ma che non esaurisce l’intero bagaglio di calciatori, campioni ed eventi che caratterizzano il Calcio Napoli, costituendo solo l’inizio di una narrazione che proseguirà in futuro. La progettazione è stata affidata all’architetto Andrea Mandara, la grafica a Francesca Pavese e i testi a Serena Venditti. Il tutto si svilupperà su tre sale espositive, un percorso cronologico dagli albori ai giorni nostri, organizzato in sette stazioni che corrispondono ad altrettanti periodi cronologici della storia del club. Un vero e proprio viaggio nel tempo che ha inizio nei primi del Novecento, dall’età pionieristica del calcio in città, ad Achille Lauro, dal Napoli Boom degli anni ’60 a Ferlaino, dagli scudetti dell’epoca di Maradona negli anni ’80, alle vittorie dell’era De Laurentiis.

Fonte: SkySport

Commenti