Wenger come Ferguson: 810 panchine in Premier

Marianella: “Wenger è stato straordinario, da qualche anno non è più un innovatore”

Wenger come Ferguson. È già un invito ad un paragone, rispolverando le frizioni tra detrattori e sostenitori dell’allenatore francese. Massimo Marianella ha commentato a Sky Sport 24: “La differenza tra Ferguson e Wenger è evidente a livello di titoli, percentuale di vittorie, trofei. L’era di Wenger con l’Arsenal sarebbe finita già da qualche tempo, ma è giusto ricordare tutto quello che ha fatto. È vero che ha vinto meno di Ferguson, ma ha dato tanto al calcio inglese. Ha introdotto tante cose: dalla dieta, allo stretching. Ha portato un calcio meraviglioso, ha comprato giocatori molto forti. Da quel punto lì non ha saputo poi rinnovarsi e non ha saputo organizzare una grande difesa. Lui ha anche attraversato un momento molto difficile, assorbendo il periodo della costruzione dello stadio. Tutto questo è costato in termini economici e in termini di giocatori. È stato straordinario per il calcio che ha regalato, per i giocatori che ha forgiato, i giovani che ha creato, per come ha assorbito questo passaggio economico. È stato un innovatore, da qualche anno non lo è più e da qualche anno non riesce più ad organizzare la fase difensiva dell’Arsenal”. 

Fonte: Sky

Commenti