Milan-Crotone LIVE dalle 15

PROBABILI FORMAZIONI

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora; Trotta, Budimir, Stoian. 

STATISTICHE & CURIOSITA’

Il Crotone è la formazione che ha mandato in rete meno giocatori nel girone d’andata: solo sette. Nelle cinque gare di campionato con Gattuso in panchina il Milan ha subito 63 tiri, cioè 12,6 di media a match; nelle prime 14 con Montella in panchina ne aveva concessi 137, cioè 9,8 di media a gara. Il Crotone è la squadra che ha subito più gol su palla inattiva in questa Serie A (13) e una delle tre ad averne segnate di meno in questo modo (solo tre). I rossoblu sono una delle due squadre a non aver ancora trovato il gol di testa e allo stesso tempo quella che ne ha subiti di più con questo fondamentale (otto). Nessuna squadra ha segnato meno gol del Crotone nei secondi tempi di questa Serie A (sette) – inoltre i calabresi sono gli unici a non aver ancora trovato nessun gol nel quarto d’ora finale di partita. Da una parte il Milan è una delle tre squadre a non aver ancora concesso reti nel primo quarto d’ora di partita in questo campionato, dall’altra nessuna ne ha subiti più del Crotone nei 15 minuti finali (sette). Solo la Sampdoria (sei) ha subito più reti del Milan (cinque) da giocatori entrati a partita in corso in questa Serie A – dall’altra parte però il Crotone è con il Benevento una delle due squadre a non aver ancora trovato gol con subentrati dalla panchina. Solo in un’occasione il Crotone si è portato in vantaggio in trasferta in questa Serie A: (il 4 novembre contro il Bologna), meno di ogni altra formazione dell’attuale campionato. Infatti i calabresi sono stati in vantaggio in trasferta per soli 20 minuti in questa Serie A, almeno 41 in meno di ogni altra squadra. Milan (9.9%) e Crotone (8.9%) hanno due delle peggiori cinque percentuali realizzative nella Serie A 2017/18. Il Crotone ha fin qui tentato 178 tiri in campionato, meno di qualsiasi altra squadra nella competizione. La squadra calabrese (244) è dietro solo all’Atalanta per numero di duelli aerei vinti (250). Il Crotone è però fin qui la formazione che effettua in media meno passaggi a partita, 333, almeno 39 in meno di qualsiasi altra squadra nella Serie A 2017/18.

STATO DI FORMA

I rossoneri hanno vinto solo una delle ultime sei gare interne di Serie A (2N, 3P): 2-1 contro il Bologna a dicembre – quella è stata anche l’unica occasione in cui il Milan ha trovato il gol nel parziale. Sempre contro il Bologna, il Crotone ha trovato l’unico successo esterno in questo campionato (1N, 7P): in trasferta inoltre i calabresi non sono mai riusciti a mantenere la propria porta inviolata. Crotone che in generale ha perso sei delle ultime sette gare di Serie A (1V) ed in cinque di queste non ha trovato il gol. I rossoblu hanno mancato l’appuntamento con il gol in 11 partite di questo campionato: record negativo nell’attuale Serie A. Nell’era dei tre punti a vittoria, solo nel 2013/14 (22) il Milan aveva raccolto meno punti rispetto a questo campionato (25) dopo i primi 19 turni di Serie A. Inoltre i rossoneri non segnavano così poche reti (24) dopo 19 giornate di campionato dalla stagione 1997/98 (22 in quella stagione). È dal 2011 che il Milan non pareggia una partita casalinga di Serie A nel mese di gennaio (4-4 vs Udinese): da allora nove successi e cinque sconfitte. Il Crotone ha subito gol in tutte le nove trasferte finora disputate in questa Serie A: in media i calabresi hanno concesso 2.7 reti a partita.

FOCUS GIOCATORI

Andrè Silva ha collezionato 12 presenze in campionato (quattro da titolare) non trovando ancora il gol; 11 apparizioni nelle altre competizioni stagionali (nove da titolare), con otto gol segnati. Ante Budimir ha realizzato quattro degli ultimi sette gol del Crotone in campionato: è lui il miglior marcatore dei rossoblu in questa Serie A (quattro reti) e quello che ha centrato lo specchio della porta avversaria per più occasioni (12). Budimir è il giocatore di questa Serie A che ha vinto più duelli (134) ed è secondo solo a Pavoletti per duelli aerei vinti (74). Patrick Cutrone ha realizzato il suo primo gol e il suo primo assist in A nel match di andata giocato in campionato contro il Crotone. Cutrone è il miglior marcatore stagionale del Milan (nove gol in tutte le competizioni): il classe ’98 però non trova il gol in Serie A dalla seconda giornata contro il Cagliari. Nella sfida di ritorno dello scorso campionato, Marcello Trotta aveva segnato il gol del momentaneo vantaggio prima del pareggio di Gabriel Paletta: l’attaccante rossoblu non trova la rete in Serie A dall’ultima trasferta vinta dal Crotone (vs Bologna a novembre). Nella sfida d’andata gol e assist anche per Suso, che con Donnarumma e Locatelli è uno dei tre giocatori ad aver giocato tutte e tre le sfide contro i calabresi con il Milan in Serie A. Lo spagnolo non trova il gol da sette presenze di campionato: non resta a secco per sette di fila da febbraio 2017 (nove in quell’occasione). Giacomo Bonaventura ha partecipato attivamente a quattro degli ultimi cinque gol del Milan in Serie A (tre reti, un assist) dopo non aver messo lo zampino in nessuno dei precedenti 19. Contro il Crotone è arrivata la prima delle due espulsioni in Serie A di Franck Kessié, nel settembre 2016 con la maglia dell’Atalanta. Gianluigi Donnarumma e Franck Kessié sono i due più giovani calciatori ad aver disputato tutte e 19 le giornate di questo campionato. Kessié, che ha segnato il suo primo gol con la maglia del Milan nella partita di andata (su rigore), è anche il giocatore del Milan con più presenze in generale in stagione (già 29). Tra le fila del Crotone, Stefan Simic e Giovanni Crociata hanno avuto un passato al Milan: non hanno mai esordito in prima squadra con la maglia rossonera. Rolando Mandragora è il giocatore che ha intercettato più palloni in questo campionato (50). Andrea Barberis è l’unico giocatore di movimento del Crotone presente in tutte le partite di questo campionato.

ALLENATORI

Walter Zenga ha perso entrambe le sfide in Serie A da allenatore contro il Milan (stagione 2008/09): in questi due match il suo Catania ha subito in totale tre gol (2-0 e 1-0) rimanendo sempre a secco di reti.

ARBITRO E DISCIPLINA

Direzione arbitrale numero 30 in Serie A per Fabio Maresca, la nona in questo campionato. Il Milan ha vinto nell’unico precedente in Serie A in cui arbitrava Maresca: Milan-Chievo 3-1 del marzo 2017. Il Crotone ha invece un perfetto bilancio con Maresca direttore di gara: una vittoria (in questo campionato contro la Fiorentina), un pareggio e una sconfitta.

Fonte: SkySport

Commenti