L’AVVERSARIO – Mezzogiorno di fuoco contro la bestia nera Atalanta

Vacanze post natalizie, ormai terminate;  il Napoli è nuovamente al lavoro in vista della delicata trasferta di Bergamo, di domenica 21 gennaio, contro la bestia nera Atalanta, allo stadio Atleti azzurri d’Italia, in programma all’ora di pranzo e valida per la ventunesima giornata del massimo campionato, seconda di ritorno. Gli azzurri, di comune accordo,  sono rientrati qualche giorno prima rispetto al previsto, al fine di ritrovare la concentrazione e la forma fisica ottimale, in occasione di questa gara che potrebbe essere fondamentale per il prosieguo della squadra di Sarri che sente il fiato sul collo della Juventus, distante appena un punticino. D’altronde la formazione orobica, anche quest’anno tra i primi posti della classifica, rappresenta un ostacolo assai difficile da sormontare, come testimonia l’ultima partita, al San Paolo, negli ottavi di finale di Tim Cup. In quell’occasione l’Atalanta si impose per 2 a 1, estromettendo la compagine partenopea dalla manifestazione tricolore. Del resto anche in campionato i nerazzurri hanno dato filo da torcere agli uomini del tecnico toscano, che nel match del girone di andata, andarono perfino in svantaggio, ma poi riuscirono, seppur con fatica, a rimontare ed a ribaltare il risultato vincendo per 3 a 1. Nello scorso campionato, la squadra di Gasperini, che sarà in tribuna domenica, in quanto appiedato dal giudice sportivo, tolse al Napoli ben sei punti, facendo bottino pieno in entrambe le gare, punti risultati fatali alla fine del torneo. In verità la formazione atalantina annovera tra le sue fila ottimi calciatori, componendo un mix tra giovani e meno giovani cone il Papu Gomez che ha fatto le fortune di questa squadra che, proprio nella scorsa stagione ha riconquistato, dopo tanti anni, la vetrina continentale, ottenendo risultati encomiabili. L’Atalanta, infatti, ha vinto meritatamente il suo girone in Europa League, conquistando il passaggio ai sedicesimi di finale della seconda competizione europea, dove il prossimo febbraio incontrerà il Borussia Dortmund. Dunque parliamo di un team molto forte da prendere con le molle. I nerazzurri, peraltro hanno il morale a mille dopo il blitz dell’Olimpico, contro la Roma, nel giorno dell’Epifania. In soli cinque giorni l’undici di mister Gasperini si è tolto la soddisfazione di mettere sotto due formazione molto blasonate dal calibro di Roma e Napoli, il che non è certamente poco, anzi gioca a suo favore, al punto che nel match contro la capolista non parte affatto battuto. Il match di domenica rappresenta per i partenopei un crocevia molto importante da superare.  Per mantenere la testa della classifica Hamsik e compagni devono obbligatoriamente cercare il successo per non essere risucchiati dai bianconeri di Allegri che, almeno sulla carta, hanno un impegno facile, ospitando all’Allianz Stadium, il Genoa che naviga nelle acque pericolose della zona retrocessione. La Juventus, in caso di mancato blitz del Napoli e contemporaneo successo contro i rossoblù scavalcherebbero l’attuale capolista, almeno di un punto. I giocatori di Sarri sono perfettamente coscienti di questa eventualità, per cui moltiplicheranno le loro forze per uscire dal terreno di Bergamo con i tre punti in tasca. Del resto il Napoli con i suoi campioni Mertens, Insigne Callejon, Hamsik, Allan e chi più ne ha,  più ne metta  ha le qualità e la forza per battere i padroni di casa che, già con il Cagliari hanno subito l’onta della sconfitta interna. Oltretutto Il ruolino di marcia degli azzurri, lontano dal San Paolo risulta straordinario. Nelle ultime 23 gare disputate in trasferta, conteggiando anche lo scorso torneo, la squadra guidata dall’allenatore di Filigne ha conquistato ben 20 successi e tre pareggi, un vero record, difficilmente eguagliabile. La capolista giungerà allo stadio di Bergamo con il biglietto da visita di quattro successi di fila e con il vanto di essere l’unica formazione mai battuta fuori casa.  I bookmakers danno il Napoli come squadra favorita, quotando il 2,  a 1 .95,  il che  significa che scommettendo sugli azzurri si raddoppia, quasi, la posta., mentre il successo atalantino è quotato a 3,60. Dunque la formazione di casa non gode dei favori del pronostico, ciò nonostante, in questo periodo sembra al top della condizione ed un’eventuale sorpresa non è affatto da scartare. L’unica cosa certa è che in campo sarà battaglia vera con entrambe le contendenti decise a far propria l’intera posta in palio. Questa situazione non potrà che giovare allo spettacolo, molto probabilmente non sarà una partita da 0 a 0. Unica nota stonata di questa gara la mancanza dei tifosi azzurri sugli spalti del settore ospiti. Infatti il Prefetto di Bergamo per l’occasione ha adottato i seguenti provvedimenti:
 Divieto di vendita dei tagliandi ai Residenti della Regione Campania anche se in possesso di Tessera del Tifoso. I tifosi azzurri provenienti delle altre Regioni d’Italia potranno acquistare i biglietti del Settore Ospiti solo se in possesso della Fidelity Card della SSC Napoli. Inoltre non sarà consentito l’acquisto dei tagliandi via web. Infine i biglietti per il settore ospiti saranno acquistabili, fino a sabato 20 gennaio, presso tutte le ricevitorie Listicketone su rete nazionale abilitate alla vendita “Calcio Ospiti”. Il prezzo del biglietto è di 27 euro e non sarà consentito il cambio utilizzatore.
Insomma, ancora una volta, i sostenitori partenopei residenti nella nostra regione, dovranno restare a casa, a causa di un assurdo  divieto che sa tanto  di sconfitta della libertà.  Per fortuna i tifosi napoletani si trovano anche in capo al mondo, per cui è sicuro che il tifo verso la compagine di Sarri non mancherà.
Commenti

Questo articolo è stato letto 1472 volte