Mertens, bomber di mezzogiorno: nessuno come lui

Mezzogiorno di fuoco

È vero, contando proprio anche la Coppa Italia per Sarri sono 3 ko nelle ultime 4 partite contro Gasperini. In campionato all’andata era finita 3-1: vantaggio di Cristante, pari di Zielinski e poi gol proprio di Mertens, con aggiunta nel finale di Rog per la festa completa. Vero, ma l’anno prima erano arrivate due sconfitte, su due, con i nerazzurri a fare bottino pieno: 1-0 in casa e 2-0 a Napoli. Servirà allora un super Mertens per spezzare la maledizione, lui che alle 12.30 si diverte a giocare a Mezzogiorno di fuoco, e a sparare gol su gol. L’ultimo nella settima giornata di questo campionato, 3-0 al Cagliari, giocata all’ora di pranzo del primo ottobre. Tornando indietro nel tempo, e nella scorsa stagione, il belga segna anche contro il Sassuolo il 23 aprile scorso, e all’Empoli il 19 marzo, stessa ora e stesso destino. Di reti, poi, ne fa addirittura tre ancora contro il Cagliari, a cui quel pranzo della domenica sembra sempre indigesto, l’11 dicembre 2016. Ancora più indietro i suoi primi due gol alle 12.30 appartengono stagione 2013-14: due reti contro la Samp nel giorno della befana. In totale fanno otto reti, record assoluto, con tanti buoni auspici per i suoi tifosi in vista della trasferta di Bergamo.

Fonte: SkySport

Commenti