AMARCORD: NAPOLI-BOLOGNA, quando la grassa ingrassa…

…Laddove ingrassa sta per “fa ingrassare”, due le date: 25 agosto 2013 e 20 aprile 2016. La prima è relativa all’inizio della stagione 2013/14, il ciclo Benitez con Callejon, Albiol, Mertens e Higuaìn all’esordio in maglia azzurra; fu un 3-0 senza storia, Callejon, Hamsik, Pandev. Nella seconda bottino raddoppiato pur senza lo squalificato Higuaìn, 6-0. Nel primo tempo 2-0 con doppietta di Gabbiadini, nella ripresa salì in cattedra Mertens con una tripletta e a tempo scaduto D. Lopez portò le reti a 6.
Si potrebbe ingrassare anche quest’anno dato che è Carnevale, così come fu dolce il 3-1 dello scorso anno, 17 settembre 2016; Napoli avanti con Callejon, pari nella ripresa di Verdi (ahi…) prima delle due reti firmate da Milik.
Decisamente amaro, invece, il match del 22 ottobre 2000 finito 5-1 per gli ospiti e da quel giorno cominciò una lenta discesa verso la B.
Andando indietro negli anni, nel 1979, c’è da registrare il Napoli-Bologna che vide il ritorno  da avversario di Juliano. Totonno emigrò a Bologna dopo sedici anni di sodalizio azzurro e giocò in uno stadio diviso tra chi fischiava e chi applaudiva. Per la cronaca, quella partita finì 2-1: reti di Pellegrini, Vincenzi e definitivo vantaggio di Vinazzani.
Partendo dal ritorno del Napoli in A, il 15 febbraio 2009 finì 1-1; a Maggio rispose, tre minuti dopo, Di Vaio. Vittoria in rimonta l’anno successivo quando Quagliarella e Maggio ribaltarono lo 0-1 firmato da Adailton ed il sonoro 4-1 del Novembre 2010 (Maggio, Hamsik (2), Meggiorini, Cavani) Vittoria azzurra anche nel 2006, gara giocata quando le due formazioni stazionavano in serie B, 1-0 realizzato da Calaiò.
Il 2012 fu una buona annata per il Bologna al San Paolo: il 15 gennaio 1-1, Acquafresca e Cavani, il 16 dicembre un clamoroso 2-3. Ospiti avanti con Gabbiadini, nella ripresa Gamberini e Cavani ribaltarono il risultato prima del nuovo ribaltone ad opera di Kone e Portanova. Nello stesso mese il Bologna passò 2-1 al San Paolo anche in Coppa Italia eliminando gli azzurri dalla manifestazione.
Il primo Napoli-Bologna giocato ai tempi di Maradona risale al 18 dicembre 1988 e fu un 3-1 di marca sudamericana. Careca, punizione di Maradona, poi ancora Diego prima della rete bolognese di Demol. Esattamente un anno dopo ancora a segno Careca, raddoppio di Baroni; Napoli-Bologna, 17 dicembre 1989, 2-0.
Il 26 maggio 1991 il Bologna salutò la Serie A nel modo peggiore: ultimo in classifica, perse l’ultima partita del campionato al San Paolo per 3-2: Zola, Careca, Incocciati  quindi la doppietta del magiaro Detari. Negli anni Settanta, curioso il destino di Sergio Clerici; l’attaccante brasiliano andò in rete nel 1973-74 con una doppietta, Napoli-Bologna 2-0, una rete su rigore, e nel 1974-75, Napoli-Bologna 1-0 prima di approdare proprio in Emilia a fine di quella stagione. L’anno successivo la sfida terminò in parità, 2-2, con le reti di Braglia e Massa per il Napoli e le due reti di Chiodi per i felsinei.

Antonio Gagliardi

Commenti

Questo articolo è stato letto 1454 volte