Serie A, probabili formazioni della 23^ giornata

“Les jeux sont faits”. Il mercato ci ha riservato un’ultima giornata molto intensa tra promesse, affari saltati, colpi di scena e trattative concluse. Adesso chi ha fatto i compiti è (forse) un po’ più tranquillo mentre chi si trova ancora scoperto in qualche settore, dovrà gioco forza arrangiarsi in qualche modo da qui a fine campionato. La Serie A riprende con Mazzarri che torna a far visita alla Sampdoria ma soprattutto con l’ ‘Uomo Ragno’ che torna da avversario a San Siro contro l’Inter. Spalletti ha perso Icardi che però dovrebbe perdersi solo il Crotone. Il Napoli alla fine non ha pescato dal mercato e allora si presenterà a Benevento con i soliti noti. Allegri, come al solito, dovrebbe ruotare qualcuno tra difesa e centrocampo. Il programma si chiuderà lunedì con la Lazio, priva di Milinkovic-Savic e Lulic, che ospiterà il Genoa.

SAMPDORIA-TORINO, sabato ore 18 (SKY SUPER CALCIO HD)

Sampdoria, ancora in dubbio Quagliarella

Giampaolo deve solo verificare le condizioni di due giocatori che, se recuperati al 100%, dovrebbero far parte dell’XI titolare. Fabio Quagliarella e Ivan Strinic stanno meglio e c’è ottimismo. Magari Giampaolo non vorrà rischiarli entrambi dato che Murru, sulla sinistra, è reduce da un’ottima prestazione condita dall’assist vincente per Zapata. Quagliarella far di tutto per essere schierato dall’inizio al fianco di Zapata.

Torino, torna il Gallo

Walter Mazzarri ritrova quella Sampdoria con cui fece benissimo una decina di anni fa. Tanto che, dopo l’esperienza blucerchiata, Mazzarri andò al Napoli. Il dubbio sul sistema di gioco c’è sempre. Al momento il Torino si è sempre schierato con la difesa a 4 ma sappiamo che prima o poi Mazzarri passerà a 3. Davanti è molto probabile che Belotti possa tornare dal 1′. Con l’azzurro a guidare l’attacco non è così scontato che Niang si sposti in fascia. Iago infatti non si tocca e dall’altra parte Berenguer sta disputando un ottimo scorcio di campionato. Ecco perchè il francese ex Milan potrebbe anche finire in panchina. L’altro dubbio riguarda Ansaldi che potrebbe ritrovare la maglia da titolare.

INTER-CROTONE, sabato ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Inter, Icardi non ce la fa. Pronto Eder

A meno di cataclismi, Mauro Icardi salter la sfida interna con il Crotone. Il capitano nerazzurro è ai box a causa di una elongazione agli adduttori. Si sta già lavorando per vederlo in campo contro il Bologna. In attacco quindi è pronto Eder mentre Spalletti potrebbe lanciare Rafinha dal primo minuto. Con l’Inter orientata a schierarsi con il 4-3-3, l’ultimo arrivato giocherebbe mezzala. In difesa favorito Cancelo.

Crotone, due cambi forzati per Zenga

A San Siro ci saranno due novità nella formazione rossoblù. Indifesa infatti non si sarà Sampirisi con l’ex di turno Faraoni che dovrebbe prendere il suo posto. L’altro assente sarà Stoian. Zenga dovrà quindi modificare il tridente d’attacco. Ricci e Trotta sono inamovibili. Per il terzo posto disponibile, il favorito pare essere Nalini, reduce da una buona prestazione contro il Cagliari. Sullo sfondo c’è anche la candidatura di Budimir.

VERONA-ROMA, domenica ore 12:30 (SKY SUPER CALCIO HD)

Verona, confermato Vukovic, out Kean

Pecchia non potrà affidarsi a Kean, autore di due reti settimana scorsa contro la Fiorentina. L’attaccante è infatti squalificato e nel 4-3-3 gialloblù ci sarà molto probabilmente posto per Verde dato che Cerci si è fatto male di nuovo. In difesa, al fianco di Caracciolo, confermatissimo Vukovic, a segno all’esordio in A dopo meno di 15′. 

Roma, Perotti nel tridente?

Diego Perotti si candida per tornare titolare, complice anche lo stop di Schick. Dopo la telenovela Dzeko-Chelsea, il bosniaco sarà regolarmente al centro dell’attacco. Dietro rientra Fazio mentre a centrocampo si candida Daniele De Rossi. A fargli posto potrebbe essere Lorenzo Pellegrini con Strootman e Nainggolan a completare il pacchetto in mediana.

ATALANTA-CHIEVO, domenica ore 15 (SKY CALCIO 4 HD)

Atalanta, rientra Caldara. Spinazzola in forse

Dopo l’impegno in Coppa Italia, Gasperini ospita un Chievo in caduta libera. Rispetto alla sfida contro la Juventus dovrebbe rivedersi Caldara in difesa. Sempre in dubbio Spinazzola con Gosens pronto ancora a partire dall’inizio in caso di forfait dell’azzurro. Davanti Ilicic va verso una maglia da titolare. Solito ballottaggio tra Petagna e Cornelius. Nella partitella di ieri, tripletta di Barrow. 

Chievo, due squalificati e probabile esordio di Giaccherini

Maran deve necessariamente tornare a fare punti per non essere risucchiato nella zona rossa della classifica. Il giudice sportivo ha fermato Cacciatore e Bastien. Se Maran dovesse optare per la difesa a 4, le soluzioni sulla destra sono due: la prima è Depaoli, la seconda è lo spostamento in fascia di Gamberini con Bani centrale. Giaccherini potrebbe essere subito impiegato a centrocampo. Davanti favorita la coppia Pucciarelli-Stepinski.

BOLOGNA-FIORENTINA, domenica ore 15 (SKY CALCIO 3 HD)

Bologna, due escono e uno entra

L’infermeria del Bologna ha dimesso Gonzalez e Torosidis ma ha ‘accolto’ Simone Verdi. L’uomo mercato si era fatto male dopo meno di 5 minuti contro il Napoli e non sarà a disposizione. I due difensori sono pronto ma forse non ancora al 100%. Per questo motivo Donadoni, rispetto alla gara di 7 giorni fa, non dovrebbe cambiare formazione titolare. A parte Destro che tornerà a guidare il tridente d’attacco.

Fiorentina, Falcinelli pronto. Pioli passa a 3?

Dopo l’1-4 casalingo contro il Verona, urge un cambio di rotta per Pioli e la sua squadra. Pezzella è squalificato e Victor Hugo prendenderà il suo posto. Attenzione però alla possibilità di una linea a 3 con Milenkovic. In attacco sono il 3 per una maglia: su Chiesa e Simeone nessun dubbio. Per il terzo posto ci sono Thereau, Saponara e il neo acquisto Falcinelli che potrebbe addirittura spuntarla.

CAGLIARI-SPAL, domenica ore 15 (SKY CALCIO 5 HD)

Cagliari, torna Joao Pedro. Assente Pisacane

Scontate e 4 giornate di squalifica, Joao Pedro è pronto a riprendersi la maglia da titolare. Davanti il brasiliano farà coppia con un altro recude dal turno di stop per squalifica: Pavoletti. Il rosso rimediato contro il Crotone da Pisacane lascia vacante un posto in difesa. Dovrebbe prenderselo Romagna con Lykogiannis che potrebbe essere nuovamente usato a gara in corso. In mezzo rientra anche Barella. Faragò infine non è certamente al meglio ma con tutta probabilità sarà arrolabile.

Spal, Semplici ripropone le due punte

Dopo l’esperimento del 3-5-1-1 contro l’Inter, i biancazzurri torneranno quasi certamente al sistema con due attaccanti. Al fianco di Antenucci il candidato numero uno è Paloschi che, gol a parte, settimana scorsa ha avuto un impatto più che positivo sulla gara. Difficile rinunciarci in questo momento. Kurtic quindi è destinato a tornare al centro del campo. A lasciargli posto sarà molto probabilmente Schiattarella.

JUVENTUS-SASSUOLO, domenica ore 15 ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Juventus, Allegri rischia di non averne abbastanza

Bernardeschi, Douglas Costa e Cuadrado. Letta così sembra un ballottaggio a 3 per affiancare Higuain e Mandzukic. Invece potrebbero essere tutti ai box, con Allegri che dovr inventarsi qualcosa. Cuadrado, che è stato operato, sarà sicuramente assente; l’infortunio di Bernardeschi non è grave ma potrebbe fargli saltare una o due gare mentre Douglas Costa pare l’unico recuperabile. Se emergenza totale sarà, ci potrebbe essere la soluzione Alex Sandro ‘alto’. In porta torna Buffon mentre a centrocampo Pjanic potrebbe riposare.

Sassuolo, Babacar non vede l’ora

Nel 4-3-3 neroverde, al centro dell’attacco dovrebbe toccare subito a Babacar. il senegalese ex Fiorentina è uno di quelli che non ha bisogno di adattarsi. Anche per questo motivo Iachini potrebbe preferirlo a Matri. Sul resto del tridente nessun dubbio: i titolari saranno Politano e Berardi. In difesa c’è Goldaniga squalificato. Il neo acquisto Lemos si candida per sostituirlo ma c’è anche l’opzione di Peluso che verrebbe quindi accentrato.

UDINESE-MILAN, domenica ore 15 (SKY CALCIO 2 HD)

Udinese, squalificato Samir. Torna Angella?

Oddo non avrà a disposizione Samir causa squalifica. La soluzione più probabile è quella che prevede l’impiego di Angella con Widmer largo a destra a centrocampo. L’italiano è favorito su Larsen anche perchè qust’ultimo potrebbe essere a propria volta in ballottaggio con Widmer. Sull’altro versante ci sar ancora Pezzella anche se Zampano spera. Davanti ci sarà Lasagna supportato da Rodirgo De Paul

Milan, Montolivo insidia Biglia

Gattuso deve verificare lo stato di forma del suo Milan che contro la Lazio mercoledì è apparso molto sulle gambe soprattutto nel primo tempo. Rodriguez sarà ancora ai box. Al suo posto favorito Antonelli. In mezzo Biglia potrebbe tirare un po’ il fiato. Nel caso è pronto Montolivo. Davanti duello Cutrone-Kalinic per affiancare Calhanoglu e Suso.

BENEVENTO-NAPOLI, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Benevento, Puggioni dal 1′

L’ultimo giorno di mercato ha visto l’arrivo di Puggioni in Campania. L’ex blucerchiato potrebbe esordire subito visto che De Zerbi, nelle ultime uscite, ha sempre tenuto Brignoli in panchina. In attacco Brignola prova a superare nelle preferenze del mister Guilherme che comunque, al momento parte favorito. A centrocampo possibile chance per Memushaj sempre che De Zerbi scelga di giocare col 4-3-3.

Napoli, riecco Albiol

Dopo aver saltato la gara contro il Bologna, Raul Albiol, con tutta proabilità, riprenderà il suo posto al fianco di Koulibaly nell’XI titolare. Centrocampo e attacco vedranno i ‘soliti’ protagonisti delle ultime uscite mentre Maggio lotta per una maglia da titolare. A perderla, nel caso, sarebbe Mario Rui.

LAZIO-GENOA, lunedì ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Lazio, torna Immobile. Out Milinkovic, e Lulic

Dopo il rientro da titolare in Coppa Italia, Ciro Immobile è pronto a riprendere il discorso anche in campionato. Il capocannoniere di Serie A sarà il terminale offensivo biancoceleste con Luis Alberto, entrato dalla panchina menrcoledì contro il Milan, a supportarlo. Non ci saranno invece Milinkovic-Savic e Lulic causa squalifica e dietro de Vrij non è ancora completamente recuperato. Felipe Luiz potrebbe essere confermato al centro della difesa mentre Lukaku e Felipe Anderson troveranno posto nella formazione titolare al posto dei due squalificati.

Genoa, stop per Veloso e Spolli

Miguel Veloso ne avrà per almeno un mese mentre in difesa Spolli è stato fermato dal giudice sportivo. La buona notizia per Ballardini è il recupero di Izzo che sarà coadiuvato da Zukanovic e, con tutta probabilità, Rossettini. In mezzo chance per Rigoni con Hiljemark che prova ad insidiare Omeonga. Davanti Lapadula cerca di trovare una maglia da titolare ma la coppia Pandev-Taarabt resta favorita.
Lapadula favorito.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 799 volte