Moratti: “Inter? Ci eravamo illusi. Zhang soffre”

L’analisi di Adani

Anche Lele Adani ha espresso il suo pensiero in merito al momento attraversato dalla squadra di Spalletti: “La cosa più importante è l’aspetto umano, morale, interiore: se non hai caratteristiche nei tuoi interpreti che ti permettano di sviluppare bene il gioco, di esercitare un dominio territoriale netto e di dare la sensazione di chiudere la partita, di incanalarla, di fare spettacolo. L’Inter l’abbiamo sempre definita una squadra con dentro un sentimento, un’anima, con una caratteristica umana, naturale, interiore che era coesa: un’unica mente, un unico cuore capace di lottare, di combattere e i tanti gol fatti alla fine, nell’ultimo quarto d’ora lo testimoniavano. Se non recupera quello, l’Inter potrò perdere anche altre posizioni, perchè obiettivamente gioca meno bene delle altre squadre lì davanti e ha meno alternative”

Fonte: SkySport

Commenti