Napoli, ecco il segreto: 7 rimonte per lo scudetto

Reazione

Reagire è fondamentale nel mondo dello sport, specie poi quando il titolo della storia te lo giochi con chi ormai si è praticamente abituato a vincere. Il Napoli, nelle sue sette rimonte, ha ribaltato il risultato per due volte nel secondo tempo. Altrettante volte è riuscito a metterci una pezza trovando il pari già nel primo tempo per poi vincere nella ripresa. Mentre in tre occasioni aveva sistemato tutto già nel primo tempo. Sicurezza, altra parola d’ordine del Napoli targato 17-18. Quella di poter essere sempre in partita, anche quando le cose – apparentemente – si mettono male. Sotto nel risultato, infatti, la squadra di Sarri c’era andata già nella seconda giornata, contro l’Atalanta: alla fine del primo tempo decide Cristante, ma nella ripresa ci pensano Zielinski e Mertens a ribaltare il punteggio. Dunque Rog a chiudere per il 3-1 finale. Poi fu il momento della quinta giornata, l’andata contro la Lazio, anche quel giorno avanti con de Vrij, e poi schiantata 4-1 all’Olimpico. I gol tutti nella ripresa, in ordine di Koulibaly, Callejon, Mertens e Jorginho. Anche contro la Spal fu vittoria sofferta per il Napoli, ma pur sempre vittoria. Nel sesto turno di Serie A vantaggio di Schiattarella dopo 13 minuti, pari di Insigne nel giro di sessanta secondi. Dunque nella ripresa vantaggio Callejon, nuovo pari di Viviani e gol vittoria di Ghoulam a 7’ dalla fine.

Fonte: SkySport

Commenti