Parma in crisi, squadra a rapporto dagli ultrà

PARMA – Sei sconfitte in sette partite: è il preoccupante ruolino di marcia del Parma, ultimo in classifica in serie A solo con appena 3 punti. Niente a che vedere con gli exploit del passato, tantomeno con la formazione che appena qualche mese fa, nello scorso campionato, collezionava risultati utili in serie, raggiungendo l’Europa League sul campo, poi toltale a tavolino. Una crisi che rende la situazione tesa anche in quella che è sempre stata un’isola felice nel panormana del pallone italiano.

PARMA A RAPPORTO DA ULTRAS SOTTO LA CURVA DOPO KO A BERGAMO – L’ennesima battuta d’arresto, oggi a Bergamo contro l’Atalanta, ha infatti scatenato la contestazione dei tifosi emiliani, tradizionalmente assai composti: a fine partita un gruppo di tifosi, a cavalcioni della barriera di vetro – un’immagine che ha rievocato fantasmi del contestato rapporto tifo-calciatori – ha chiesto che la squadra tornasse sul campo, fermndosi sotto il settore ospiti per fornire spiegazioni sulla prestazione poco convincente e i motivi dell’ennesimo ko. In particolare otto ultras emiliani hanno ascoltato le giustificazioni di alcuni gialloblu. Tutto si è svolto senza particolari tensioni e dopo qualche minuto di discussione i giocatori sono rientrati negli spogliatoi. Una contestazione che a Parma ha pochissimi precedenti e che ha trovato la ‘comprensionè del tecnico Roberto Donadoni, pronto a tendere la mano verso i sostenitori ducali. “Se vogliono confrontarsi con noi non c’è problema – ha detto il tecnico -. Lo spirito dei tifosi deve essere però quello di spronare la squadra per uscire al più presto dalle difficolta’. Da parte nostra, ripeto, c’è la massima disponibilità al dialogo”.

DONADONI NON RISCHIA L’ESONERO, ALMENO PER ORA – Il futuro dell’ex giocatore del Milan, non sarebbe a rischio. Al momento non sono ipotizzabili nè esoneri nè dimissioni e domani mattina Donadoni dovrebbe essere regolarmente in campo a Collecchio per a ripresa degli allenamenti in vista dell’anticipo di sabato con il Sassuolo, forte anche della fiducia che il presidente Tommaso Ghirardi gli ha confermato non più tardi di qualche giorno fa. In ogni caso un derby emiliano che, alla luce di questo clima, si preannuncia quantomeno delicato per Lucarelli e compagni.

parma calcio

serie A
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti