Genoa, ripresa la preparazione: c’è Taarabt

Due vittorie consecutive, ancor più importanti perché ottenute in trasferta, e una classifica che sorride più che mai. Momento d’oro ed entusiasmo alle stelle in casa Genoa dopo l’ultimo successo ottenuto in extremis al Bentegodi contro il Chievo grazie alla rete di Laxalt. Dopo una giornata di riposo concessa da Davide Ballardini, i rossoblu hanno ripreso a lavorare quest’oggi in vista della prossima sfida, quella del Ferraris contro l’Inter. Al Centro Sportivo Signorini di Pegli anche circa un centinaio di tifosi, che hanno voluto far sentire alla squadra tutto il loro calore dopo l’ultimo periodo positivo. Solito lavoro di scarico per i giocatori che sono stati impiegati nella trasferta di Verona contro il Chievo, mentre il resto della rosa è stato impegnato in una sessione di allenamento aperta dal classico riscaldamento e conclusa con una serie di esercitazioni tecniche prima della partitella finale. Rientrato regolarmente in gruppo Adel Taarabt, indisponibile nell’ultimo impegno di campionato a causa di un fastidio alla schiena.

Veloso, Izzo e Galabinov out, corsa per Rosi e Rossi

Se da un lato arrivano buone notizie da Taarabt, Ballardini è ancora in apprensione per le condizioni di diversi altri elementi importanti della rosa. A partire da Miguel Veloso, al quale è stata riscontrata una lesione tra il primo e il secondo grado del soleo della gamba sinistra. Il centrocampista portoghese è alle prese con l’iter riabilitativo, così come Armando Izzo, fermo per una distorsione al ginocchio destro con interessamento del legamento collaterale esterno. Non si è visto in campo Galabinov, uscito per un fastidio all’inguine nel corso di Chievo-Genoa, mentre soltanto corsa per Rosi: per lui edema all’adduttore destro. Infine corsa e lavoro col pallone a parte per Giuseppe Rossi, in attesa di recuperare dalla lesione muscolare al retto femorale anteriore della coscia destra.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 317 volte