Ballardini: “Questo ko deve essere salutare”

Striscia di risultati utili che si interrompe, dopo le ultime tre vittorie consecutive in campionato il Genoa deve fermarsi. Turno di stop al Dall’Ara per i rossoblu, che si sono arresi al Bologna di Donadoni (secondo successo di fila per Mirante e compagni). Decisive le reti di Destro e Falletti, che nel secondo tempo hanno regalato i tre punti alla squadra di casa. Niente da fare dunque per gli uomini di Davide Ballardini, che al termine del match è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. “Il Genoa deve fare tutto al massimo – ha esordito l’allenatore rossoblu -, anche se in realtà non abbiamo fatto male, perché credo che questa sera la partita nel primo tempo non sia stata bella, mentre nella ripresa è stata più viva. Il Genoa , comunque, deve fare molto di più. Questa sera abbiamo fatto fatica, ma è una fatica che non dà soddisfazione, perché non ci sono quelle motivazioni, quella decisione, quella rabbia e quella voglia nella qualità del gioco che una squadra come il Genoa deve avere, perché altrimenti anche creare quattro o cinque palle gol, come è accaduto, non serve a niente. È necessario essere più determinati e più decisi su quello che si deve fare in ogni momento della partita”.

Sconfitta che deve fare bene

Dopo aver esaltato ancora una volta le qualità di Goran Pandev, Ballardini ha chiarito come dal ko di Bologna debba giungere una lezione: “Pandev è un giocatore di grande classe, è umile e generoso e siamo contenti di averlo e di averlo così, perché oltre ad essere il primo a farti giocare bene, è il primo a difendere, siamo davvero contenti di questo giocatore. Tornando alla partita, uno stop ci può stare – ha concluso l’allenatore del Genoa -, anzi deve essere salutare perché conferma che, se non si fa tutto al meglio, si prendono degli schiaffi anche in una partita in cui gli altri magari non erano così convinti di darti degli schiaffi e invece ne sono arrivati due”.

Fonte: SkySport

Commenti