All-Star Game in Premier: chi sarebbe titolare?

Nord, tridente supersonico: Salah, Aguero, Sanchez

Guardi davanti e ti stropicci gli occhi. Hai appena finito di farlo e ti hanno già tutti bruciato in velocità. Supersonici, come il singolo di debutto proprio dei fratelli Gallagher. Anche se i razzi sotto i tacchetti li ha montati soprattutto uno dei tre: Momo Salah, che gioca nel Liverpool, e che di gol in stagione ne ha già fatti 31. Numeri pazzeschi, ma Aguero lo segue a ruota con 30. Meno Sanchez, che con lo United non ha ancora ingranato, e che fino a gennaio scorso avrebbe giocato dall’altra parte dell’All Star Game. Ma i nomi degli attaccanti fanno venire i brividi: Gabriel Jesus, Lukaku, Vardy, Sterling, Sané e compagnia. Il centrocampo è ancora più forte: Pogba-De Bruyne-Silva. E chi difende? Forse nessuno, perché la partita sarebbe comunque giocata solo in nome dello spettacolo, e allora ecco che un uomo tattico chiave come Fernandinho potrebbe per una volta sedersi in panchina. Ma in realtà ci sarebbe il vero imbarazzo della scelta, pensando anche a Gundogan, Can o Matic. Tra i pali probabilmente De Gea è forse un gradino sopra gli altri, anche e soprattutto dopo aver tenuto in piedi da solo lo United a Siviglia in Champions. Mentre davanti a lui – tra Stones, Walker, Mendy, Laporte e Van Dijk – ci sarebbe comunque la difesa più costosa della storia del calcio (quasi 300 milioni la somma dei loro cartellini).

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 82 volte